Cronaca

Strisce Blu? Da oggi si paga con il Telepass Pay

Il servizio sbarca anche a Pisa e facilita la vita per gli automobilisti che potranno pagare anche a distanza tramite il proprio cellulare

Arriva a Pisa il 'Servizio strisce blu' di Telepass Pay, l’innovativo sistema che consente di pagare la sosta sulle strisce blu con il proprio smartphone, anche senza avere il Telepass in auto. Facile, comodo e intuitivo, il servizio, riservato ai clienti Telepass Pay, permette il pagamento dei soli minuti di sosta effettivi, senza alcun costo aggiuntivo sulla tariffa della sosta.
Telepass Pay semplifica la vita agli automobilisti anche in città. Grazie a Telepass Pay infatti, non è più necessario cercare parcometri, ricorrere a
carte di credito, ricariche o monetine ma basta scaricare l’app Telepass Pay, confermare la propria posizione e impostare la durata della sosta. Al
resto ci pensa l’app che calcola direttamente l’importo complessivo e il successivo addebito. Inoltre, è possibile pagare la sosta per più targhe
contemporaneamente e modificare il termine della sosta, anticipandolo o posticipandolo, anche a distanza.
Le novità di Telepass Pay non finiscono qui. Per pagare il rifornimento di carburante presso la rete dei gestori convenzionati, sia in autostrada che
in città, con Telepass Pay, non è più necessario tirare fuori carte o contanti. Basta un click sull’app e una notifica confermerà l’addebito direttamente sul proprio conto Telepass Pay. E’ possibile pagare il rifornimento di carburante anche attraverso il dispositivo Telepass.
E ancora, se hai bisogno di un taxi, con Telepass Pay, lo chiami e lo paghi semplicemente attraverso l’app: una volta confermata la tua posizione,
attraverso geolocalizzazione oppure inserendo il tuo indirizzo, ti verrà mostrato il nome del taxi e il tempo stimato di arrivo; terminata la corsa
basta digitare l’importo comunicato dal tassista e cliccare su conferma; il servizio è attivo presso le cooperative di taxi convenzionate e, al momento, nelle città di Roma, Milano, Firenze, Genova, Bologna, Brescia, Pisa e Trieste.

“Con l’avvio del sevizio Strisce blu a Pisa, Telepass Pay raggiunge un altro importante traguardo - ha dichiarato Dante Antognoni, ad di Telepass
Pay - grazie alla proficua collaborazione con PISAMO. Il successo registrato dal servizio Strisce Blu in oltre 70 città su tutto il territorio nazionale, tra cui in Toscana a Firenze, Lucca, Arezzo e Montecatini Terme dove il servizio è già attivo, è la conferma dell’impegno del Gruppo Telepass a proiettare sempre più il proprio know-how anche in ambito urbano. Strisce Blu, rifornimento carburante e taxi - ha concluso l’ad di Telepass Pay - sono solamente alcune delle tante opportunità che Telepass Pay offre ai propri clienti per soddisfare le richieste e le esigenze di servizi utili, semplici, innovativi, al passo con le ultime evoluzioni della tecnologia”.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strisce Blu? Da oggi si paga con il Telepass Pay

PisaToday è in caricamento