rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Cascina

Cascina, l'assessore Nannipieri: "Palestra concessa a comunità senegalese dopo la condanna del terrorismo"

La celebrazione della ricorrenza si terrà il 2 settembre, sarà presente anche il rappresentate dell'amministrazione

Sabato mattina, 2 settembre 2017, presso la palestra comunale di via Galilei a Cascina, la comunità senegalese di Cascina celebrerà la festa del sacrificio, 'Aid el Kabir'. Alla celebrazione sarà presente anche Luca Nannipieri, assessore alla cultura di Cascina.

"Abbiamo concesso l'utilizzo della palestra comunale - afferma - solo a condizione che la comunità senegalese condannasse senza se e senza ma gli atti terroristici del fondamentalismo islamico, con particolare riferimento ai drammatici fatti accaduti a Barcellona lo scorso 17 agosto. Seye Malick, legale rappresentante della comunità senegalese, ha rilasciato la seguente dichiarazione condivisa con l'Amministrazione comunale: la comunità senegalese di Cascina e della Toscana e il suo legale rappresentante Seye Malick condannano gli attentati terroristici a Barcellona e tutti gli altri atti violenti prodotti dal fondamentalismo islamico. L'Islam non è una religione di violenza, è una religione di pace, solidarietà e tolleranza per cui esecriamo senza riserve questi atti di violenza. Preghiamo per le vittime durante il giorno della festa Aid el Kabir".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cascina, l'assessore Nannipieri: "Palestra concessa a comunità senegalese dopo la condanna del terrorismo"

PisaToday è in caricamento