menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Coronavirus: la palestra si fa online con la #1X30 challenge

L'iniziativa è stata lanciata sui social dalla Palestra My Life di Capannoli e in pochi giorni ha coinvolto decine di utenti: "Un minuto al giorno per trenta giorni per invogliare la gente a tenersi in forma"

Far muovere più gente possibile tra le mura domestiche e provare a combattere la sedentarietà. Soprattutto in un momento come questo, in cui siamo tutti costretti in casa a causa dell'emergenza coronavirus. E' l'obiettivo della challenge #1X30 lanciata sui social dalla palestra My Life di Capannoli. Le regole sono semplici: "Si sceglie un esercizio fisico, quello che più ci piace - spiega la titolare della palestra, Elisabetta Fontanelli - e lo si fa per un minuto, riprendendosi col proprio cellulare. Poi si pubblica il video e si invitano altri 3 amici a fare altrettanto. Il tutto senza dimenticare di usare l'hashtag #1X30 e di taggare Palestra My Life. L'idea è quella di fare in questo modo almeno un minuto di attività fisica al giorno per 30 giorni. Ovviamente si tratta di un gesto simbolico. E' un input che diamo per invogliare le persone a tenersi in forma. Per noi è questa una mission quotidiana: lo è sempre stata e lo è ancora di più in questo momento".

Un'iniziativa che in pochi giorni ha coinvolto decine di utenti, anche grazie alla semplicità degli esercizi proposti. "Quasi ogni giorno - prosegue Fontanelli - i nostri istruttori propongono dei video con degli esercizi che possono essere fatti anche all'interno delle proprie mura domestiche: salire e scendere da un gradino ma anche fare esercizi a terra per gli addominali o glutei. Cose di questo tipo insomma. Chiaramente non basta un minuto al giorno per il proprio benessere fisico. Ma è un modo per iniziare. Sulla nostra pagina Facebook sono poi presenti anche altri video-tutorial più lunghi con lezioni, tutorial e contenuti su fitness e benessere".

L'iniziativa ha preso il via poco più di una settimana fa. "Siamo partiti subito dopo i decreti adottati dal governo per far fronte all'emergenza coronavirus - conclude Fontanelli - anche se in realtà avevamo già chiuso la palestra da un paio di giorni. Ci sembrava un gesto doveroso".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scontro tra camion sull'A4: muore 25enne di Pisa

  • Cronaca

    Coronavirus in provincia: 8 nuovi casi positivi in Valdera

  • Cronaca

    Incidente sul lavoro in conceria: operaio folgorato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento