Cronaca San Rossore

Papa malato: nessuna visita a San Rossore, fu Fukushima ad andare in Vaticano

Papa Bergoglio non si sarebbe mai recato fisicamente nella Casa di Cura di San Rossore, ma sarebbe stato il luminare giapponese, uno dei migliori neurochirurghi al mondo, a visitarlo presso la Santa Sede. Ecco chi è Takanori Fukushima

Lo scorso mese di gennaio il medico giapponese Takanori Fukushima, che in Italia opera presso la clinica Casa di cura di San Rossore a Pisa, si sarebbe recato in Vaticano con un viaggio in elicottero. Fukushima avrebbe quindi effettivamente visitato Bergoglio e al viaggio avrebbe partecipato parte dello staff della clinica pisana. E' quanto si apprende da fonti della stessa clinica che, invece, smentiscono "senza alcun dubbio" che Papa Francesco si sia mai recato "fisicamente" nella struttura. Da quanto si apprende, ci sarebbe anche un coinvolgimento nella vicenda di medici che operano all'ospedale Cisanello.

La notizia di un presunto tumore benigno al cervello, non operabile, era stata diffusa dal gruppo Quotidiano Nazionale, portando subito la sala stampa vaticana alla smentita. Ma lo stesso gruppo editoriale ha ribattuto di essere certo della fondatezza della notizia.

CHI E' FUKUSHIMA. E' conosciuto a livello mondiale per il trattamento dei tumori al cervello, aneurismi, spasmi semifacciali, neuralgie trigeminali e malformazioni arteriovenose. Takanori Fukushima, il neurochirurgo giapponese che secondo il Quotidiano Nazionale avrebbe visitato Papa Francesco, in Italia svolge attività di consulenza presso la Casa di Cura San Rossore (Pisa). Il profilo professionale pubblicato sul sito web della casa di cura evidenzia che Fukushima ha conseguito le specializzazioni in neurochirurgia presso l'Università di Tokyo, la Libera Università di Berlino, e la Mayo Clicnic e Mayo Graduate School of Medicine in Rochester, Minnesota.

Fukushima è internazionalmente riconosciuto come uno dei migliori neurochirurgi al mondo, per numero di casi trattati e percentuale di successo. Le sue specializzazioni riguardano tumori alla base del cranio, aneurismi, spasmi emifacciali, nevralgia trigeminale e malformazioni arteriovenose del cervello, oltre ai disturbi dell'ipofisi.

Dall'inizio del 2013 la Casa di Cura San Rossore ha stipulato un accordo con il dott. Fukushima per dare la possibilità ai pazienti di tutta l'area Mediterranea ed Europea di essere assistiti dal professore giapponese in collaborazione con il dott. Gaetano Liberti, Specialista in Neurochirurgia e libero professionista presso la Casa di Cura San Rossore. Le strutture dove è possibile essere visitati dal dott. Fukushima, oltre a San Rossore, sono la Tokyo Clinic, a Koriyama, in Giappone e il Carolina Neuroscience Institute negli Stati Uniti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papa malato: nessuna visita a San Rossore, fu Fukushima ad andare in Vaticano

PisaToday è in caricamento