rotate-mobile
Cronaca

Parcheggio sopraelevato a Marina di Pisa: "Scelta sbagliata, si investa nel tram"

L'associazione La Città Ecologica critica il progetto approvato dalla Giunta

"La delibera con la quale la Giunta pisana approva, in linea tecnica, il progetto di un parcheggio multipiano sul litorale è un classico esempio di quel bla-bla green che ammanta scelte che vanno nella direzione opposta rispetto alla sostenibilità, fino a rasentare la disonestà intellettuale". L'associazione ambientalista La Città Ecologica critica il progetto approvato dalla giunta pisana di un 'fast park sopraelevato' a Marina di Pisa. "Il problema della mobilità verso il litorale - scrive in una nota - non si risolve con nuovi posti auto che, aumentando la speranza di sosta, favoriscono l'uso dell'auto e quindi aggravano il problema. Questo assunto, che ormai guida la politica della mobilità di tutte le città europee, è assente dal PUM di Pisa che tutto è tranne che sostenibile e che addirittura non comprende neanche il litorale".

Il nuovo parcheggio viene "spacciato come 'scambiatore' per raggiungere Pisa e Livorno in bici! Certo, 15+15km e 50+50 minuti di bici al giorno farebbero bene alla salute, ma dubitiamo che in molti possano permetterselo. Il nuovo parcheggio viene spacciato come 'temporaneo' (costo circa 2 milioni di euro) per realizzare due piani fronte litoranea, in un'area tutelata da diversi vincoli paesaggistici che si pensa di aggirare con qualche arbusto. Non è così che si riqualifica la via litoranea e quelle squallide aree di sosta esistenti".

Il progetto approvato dalla giunta sarebbe "privo infine dei pareri del Parco San Rossore e della Sovrintendenza, quindi al nostro parere non è esecutivo e non può ambire ai finanziamenti regionali". "Unica soluzione vera per la mobilità verso il litorale da Pisa e da Livorno - conclude l'associazione - è il ripristino della tranvia. Si investano due milioni di euro nella progettazione della nuova tranvia, coinvolgendo anche il Comune di Livorno, invece di buttarli in opere inutili e dannose per il paesaggio. Solo avendo un progetto sarà possibile concorrere ai finanziamenti che saranno sempre più disponibili per la reale mobilità sostenibile".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggio sopraelevato a Marina di Pisa: "Scelta sbagliata, si investa nel tram"

PisaToday è in caricamento