Cronaca La Cella

Un parco intitolato a Emanuela Loi: l'apprezzamento dei comitati cittadini

L'area verde di Porta Fiorentina sarà intitolata all'agente di Polizia trucidata nella strage di via D'Amelio: cerimonia lunedì 19 luglio

Il Comitato Porta Fiorentina, con l’Associazione Sguardo di vicinato, ha individuato nel quartiere La Cella/Porta Fiorentina il parco pubblico in via Cervino da intitolare 'Giardino Emanuela Loi' per mantenere vivo il suo ricordo e quello di tutte le persone che hanno perso la vita per mano della mafia. La cerimonia avrà luogo lunedì 19 luglio alle ore 11.

Emanuela Loi è stata un’agente della Polizia di Stato morta, insieme a quattro colleghi, nella strage di Via D’Amelio, insieme al giudice Paolo Borsellino. Fu tra le prime donne ad essere impiegata al servizio scorte e anche la prima donna a perdere la vita in servizio. E’ stata insignita della Medaglia d’oro al valor civile con questa motivazione: "Pur consapevole dei gravi rischi cui si esponeva a causa della recrudescenza degli attentati contro rappresentanti dell'ordine giudiziario e delle Forze di Polizia, assolveva il proprio compito con grande coraggio e assoluta dedizione al dovere. Barbaramente trucidata in un proditorio agguato di stampo mafioso, sacrificava la vita a difesa dello Stato e delle Istituzioni".

Il Coordinamento dei Comitati cittadini apprezza la scelta di collegare alla memoria di questa esemplare figura un parco che è simbolo di lotta contro il degrado e l’illegalità, che da tempo il Comitato di Porta Fiorentina porta avanti per migliorare le condizioni di vita dei residenti e cercare il ritorno ad una civile convivenza tra tutti gli abitanti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un parco intitolato a Emanuela Loi: l'apprezzamento dei comitati cittadini

PisaToday è in caricamento