Parco San Rossore: vicino il rinnovo del diploma europeo

Si tratta del principale riconoscimento continentale per i gestori di aree protette

Il Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli va verso la conferma del diploma europeo, il più importante riconoscimento rilasciato dal Consiglio d’Europa ai soggetti gestori di aree protette. "La relazione tecnica è favorevole - spiega l'ente - ora il documento è all'approvazione del Comitato dei Ministri".

Si tratta di un rinnovo importante: "Per l'Ente non è un punto di arrivo - commenta il presidente Giovanni Maffei Cardellini - ma uno stimolo per migliorare seguendo la strada tracciata del rispetto della natura, della fruibilità, del coinvolgimento delle comunità locali, della manutenzione del territorio per rispondere ai cambiamenti climatici. Il Parco è un modello culturale e ambientale che si espande anche oltre i propri confini". "Una notizia positiva in questo momento difficile: quando si passerà alla fase 2 il Parco sarà un'importante risorsa per i cittadini, per riprendere contatto con la natura e migliorare il proprio benessere psicofisico - continua il direttore Riccardo Gaddi - sempre nel rispetto delle misure di sicurezza che saranno decise dagli organismi preposti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il diploma europeo è il massimo riconoscimento del Consiglio d'Europa per la buona gestione delle aree protette: istituito nel 1965 attualmente sono 73 i parchi che lo possono vantare, 7 dei quali in Italia. Al Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli il diploma è stato conferito nel 2005 e successivamente sempre rinnovato. Tra le caratteristiche principali che permettono al Parco di fregiarsi di questo importante titolo: le immense foreste e pinete, la grande varietà di ambienti naturali e semi-naturali che variano dalle dune costiere alle spiagge, dalle foreste igrofile alle paludi, dalle pinete ai terreni agricoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Coronavirus in Toscana, casi positivi in aumento: superata quota 2mila in 24 ore

  • Covid, estetisti e parrucchieri restano aperti: "In questi mesi prova di grande affidabilità e serietà"

  • Positivo al Coronavirus fermato sul treno a Pisa: convoglio sanificato

  • Coronavirus in Toscana: più di 1.800 i nuovi casi, 5 decessi a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento