Cronaca San Rossore

Parco di San Rossore, il ministro dell'Ambiente: "Organizzare qui appuntamenti dell'Ue"

Durante la visita al parco il ministro Orlando ha evidenziato come il territorio sia una sorta di Camargue italiana. "Si può lavorare sia sul turismo didattico, ma anche sulla valorizzazione di immobili di pregio come la Villa del Gombo" ha detto

Dopo aver partecipato all'inaugurazione del Porto turistico di Marina di Pisa e aver sottolineato l'importanza della vicinanza al Parco di San Rossore Migliarino Massaciuccoli, raggiungibile con un mezzo meno impattante come la barca, il ministro dell'Ambiente Andrea Orlando ha effettuato una visita proprio nel grande polmone verde della città della Torre.

"Il mio impegno e il mio auspicio è che qui alla Villa del Gombo si possano organizzare eventi di richiamo internazionale e penso che questa potrebbe essere una location perfetta per alcuni appuntamenti del semestre italiano di presidenza dell'Ue" ha detto il ministro Orlando dopo avere visitato il parco regionale San Rossore Migliarino Massaciuccoli, riferendosi in particolare all'ex tenuta presidenziale che si trova nell'area protetta a due passi dalla spiaggia del Gombo, una delle riserve naturali del parco. "Ritengo che il messaggio che dobbiamo dare al Paese - ha aggiunto Orlando - sia quello di dire che, come dimostrano le statistiche, le aree protette sono una grande opportunità sotto il profilo economico e sono quelle che meno di altri comparti hanno subito i contraccolpi della crisi".

A San Rossore, come altrove, ha spiegato il ministro, "si può lavorare sia sul turismo didattico, ma anche sulla valorizzazione di immobili di pregio come la Villa del Gombo, per metterle al centro di percorsi turistici sostenibili e democratici e non solo riservati a vip o ricconi di turno". Durante la visita, ha sottolineato Orlando, "ho visto che questo territorio ha tutto per essere una sorta di Camargue italiana e dunque non dobbiamo sprecare occasioni". "La Villa del Gombo può essere dunque il luogo di grandi eventi internazionali - ha concluso - e io darò il mio contributo per far sì che ciò avvenga al più presto".

Il semestre di presidenza italiana europea cadrà nel 2014 e, ha aggiunto il presidente del parco, Fabrizio Manfredi, "noi ci faremo trovare pronti, così come stiamo già facendo dopo avere recuperato altri importanti immobili di pregio di nostra proprietà, per sviluppare una convegnistica e una congressistica di alto livello, al fianco del turismo didattico e ambientale che già esiste".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco di San Rossore, il ministro dell'Ambiente: "Organizzare qui appuntamenti dell'Ue"

PisaToday è in caricamento