Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Cisanello

Parco urbano di Cisanello: la Regione dice sì al progetto del percorso partecipativo

Soddisfazione da parte dell'amministrazione comunale per il finanziamento di 50mila euro che arriverà dall'ente regionale per il percorso di partecipazione che servirà per raccogliere idee e osservazioni dai cittadini

Un altro passettino verso la creazione del Parco Urbano di Cisanello. L'Autorità Regionale per la Partecipazione della Toscana ha approvato infatti in via preliminare il progetto proposto dal Comune di Pisa nella domanda ai sensi della Legge regionale 46/2013 per il percorso partecipativo sull'area verde: 'Un parco grande come una città'. L'indicazione di finanziamento concesso ha carattere provvisorio e orientativo ed è di 50.000 euro; a settembre l'approvazione definitiva. Da ottobre inizierà il percorso partecipativo che durerà sei mesi e che vuole coinvolgere la popolazione, in special modo quella residente nell’area interessata, alla progettazione della più grande area verde di Pisa (sei ettari), in cui i cittadini possano coltivare il proprio benessere fisico, relazionale ed estetico e le associazioni proporre attività culturali, sportive e ricreative.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Pisa, Marco Filippeschi: "Si tratta di una scelta, quella di realizzare il Parco urbano di Cisanello, molto importante e assai impegnativa, di questi tempi, per la nostra amministrazione. Aver avuto da parte dell’Autorità regionale una prima approvazione della domanda è motivo di orgoglio e valorizza il lavoro fatto con la città. Saranno fondamentali le relazioni che il Comune saprà mettere in campo con le associazioni ambientaliste, con la Regione, con enti e fondazioni per reperire le risorse necessarie volte alla realizzazione del parco una volta che sarà concluso il percorso partecipativo".

Il percorso partecipativo si svilupperà attraverso vari momenti, fra i quali: interviste preliminari; camminate nel parco, al fine di acquisire informazioni e favorire il confronto sull’area interessata; incontri pubblici finalizzati a presentare-discutere l’organizzazione del processo partecipativo e tematizzare, attraverso l’alternanza di sessioni in plenaria e sessioni parallele autogestite, le diverse ipotesi e proposte sull’area del parco; laboratori e tavoli tecnici; un tavolo per la costruzione di reti tra associazioni e la ricerca di risorse finanziarie per dare esecuzione rapida ai progetti approvati dall’assemblea.

"Sarà importante il contributo di cittadini e  associazioni - afferma l’assessore alla Partecipazione, Dario Danti, che ha coordinato le iniziative propedeutiche e la redazione della domanda - perché le deliberazioni finali del percorso partecipativo saranno il punto di riferimento imprescindibile per la realizzazione definitiva del Parco urbano di Cisanello".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco urbano di Cisanello: la Regione dice sì al progetto del percorso partecipativo

PisaToday è in caricamento