menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Offese in Consiglio Comunale: "Chiedo scusa alla collega"

La consigliera della Lega, Laura Barsotti, chiede scusa alla collega di partito Emanuela Dini, apostrofata nella seduta scorsa con un termine dispregiativo riferibile al suo fisico

Non ha dato le proprie dimissioni, come richiesto dalle opposizioni, ma si è scusata con la collega di partito, apostrofata nella seduta scorsa con un termine dispregiativo riferibile al suo fisico. E' quanto accaduto oggi, 13 ottobre, in Consiglio Comunale di Pisa, quando la consigliera della Lega, Laura Barsotti, ha preso la parola dicendosi dispiaciuta per l'accaduto.

"Desidero rivolgere le mie scuse alla consigliera Emanuela Dini - ha esordito la Barsotti - a tutto il consiglio e alla città. Non è nella mia indole utilizzare termini inopportuni. Quello che è avvenuto non dovrebbe accadere nella vita quotidiana, soprattutto nei confronti di una donna, ancor meno nelle istituzioni che devono dare il buon esempio. Purtroppo la tensione e l'ansia al termine di una complessa seduta e, soprattutto dalle difficoltà per i continui disguidi e malfunzionamenti del collegamento in streaming, sono stati determinati per le mie parole, che mai avrei pronunciato in situazioni di normalità".

E' quindi intervenuto il presidente del Consiglio, Alessandro Gennai, che ha precisato "che si è riunito in questi giorni per due volte l'ufficio di presidenza. Abbiamo riflettuto sul caso e abbiamo deciso all'unanimità di accogliere queste scuse. Gli abbiamo dato una nota di biasimo per la parola espressa, ma siamo tutti consapevoli che le sue parole sono state dette in un momento di distrazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Riapre la gelateria De' Coltelli dopo la pausa invernale

social

Ricette locali, il riso al tartufo alla pisana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento