Piazza delle Vettovaglie: partiti i lavori di riqualificazione

Previsti una nuova lastricatura, il restauro delle colonne, del porticato e della fontana. I lavori saranno suddivisi in 20 microfasi per pesare il meno possibile sulle attività commerciali

I lavori in piazza delle Vettovaglie. Sotto un momento della conferenza stampa

Via ai lavori di riqualificazione di Piazza delle Vettovaglie. Ieri, lunedì 12 marzo, gli operai della ditta modenese Co.Ve.Ma Srl, aggiudicataria dei lavori, hanno fatto partire il cantiere. L’intervento è realizzato grazie ad un investimento di 455mila euro (dopo il ribasso di gara), quasi interamente coperto dal finanziamento della Fondazione Pisa di 430mila euro.

I lavori dureranno 10 mesi, il termine è previsto per il 28 dicembre. "L'obiettivo - spiega l'assessore ai lavori pubblici, Andrea Serfogli - è però quello di cercare di completare l'intervento per il Giugno Pisano. Il progetto prevede la riqualificazione della pavimentazione di piazza delle Vettovaglie e di una porzione di via Cavalca, la sistemazione del loggiato della piazza, il restauro delle colonne, del porticato e della fontana, la pulizia dei muri. In piazza Sant’Omobono, dove si stanno realizzando i nuovi bagni pubblici, il box verde della panetteria sarà rimosso e l’attività sarà ricollocata in un altro spazio. Infine è prevista anche la rilastricatura di via Notari".

Per la durata dei lavori i banchi del mercato sono stati spostati temporaneamente in Largo Ciro Menotti e Piazza Garibaldi. "Importante - afferma Roberto Pasqualetti progettista e direttore dei lavori nonché responsabile del progetti di qualità urbana del Comune di Pisa - sarà inoltre la collaborazione delle attività commerciali e dei privati che, seguendo il regolamento di qualità urbana già sperimentato in Corso Italia e via Santa Maria, potranno aiutare ad elevare il decoro e la qualità dell’ambiente urbano. Con l'intento di creare meno disagio possibile agli esercizi commerciali della piazza, abbiamo adottato un cronoprogramma dei lavori suddiviso in 20 microfasi, in ognuna delle quali si interviene su una piccola porzione di pavimentazione, completandola in tempi rapidi, in modo da sostare con il cantiere meno tempo possibile a ridosso di ogni esercente, la cui attività non sarà mai interrotta".

Si partirà dalla pavimentazione dei loggiati, a cui seguirà quella della parte centrale della piazza. Le pietre ben conservate saranno riutillizzate mentre quelle malmesse saranno sostituite con delle nuove. "C'è voluto più tempo del previsto - afferma il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi - ma finalmente passiamo alla fase operativa. Il recupero della piazza aumenterà la vivibilità della zona e invoglierà i turisti ad esplorare ulteriormente il centro storico, un fenomeno aumentato negli ultimi anni e che vogliamo incentivare. In quest'ottica, entro la fine del mio mandato, firmeremo con l'associazione 'Le Vettovaglie' un protocollo d'intesa per la valorizzazione turistica della piazza all'interno del percorso pedonale che va dalla stazione al Duomo". 

Il sindaco ha quindi parlato di sicurezza. "Proprio ieri, nel corso del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica - prosegue Filippeschi - abbiamo ricevuto la disponibilità da parte del questore a realizzare degli incontri aperti alla popolazione in luoghi della città che da questo punto di vista risultano particolarmente sensibili. Uno di questi sicuramente si svolgerà in piazza delle Vettovaglie o piazza dei Cavalieri". Soddisfatto anche il presidente dell'associazione 'Le Vettovaglie', Romano Cesqui. "Un recupero - dice Cesqui - che aumenterà la qualità della vita di una piazza che deve tornare ad essere un punto di incontro e di piacere per tutti e non, come è ora, un luogo di spaccio e risse".

Quasi pronti i bagni in piazza Sant'Omobono

Continuano inoltre i  lavori per la realizzazione dei bagni in piazza Sant'Omobono con la riqualificazione della struttura muraria preesistente. Il blocco dei servizi sarà costituito da due bagni ad accesso libero con la sola dotazione del vaso alla turca e da tre bagni ad accesso controllato dotati di vaso e lavello. Uno di questi ultimi sarà accessibile per i disabili. "I lavori dovrebbero concludersi entro il mese di marzo - spiega ancora Serfogli - poi affideremo la gestione del servizio. Entro aprile i bagni dovrebbero essere operativi con i servizi che resteranno aperti per tutta la notte". Nei mesi scorsi nella stessa area è stata realizzata la fognatura nera in vicolo del Vigna, grazie alla collaborazione tra pubblico e privato, con conseguente rilastricatura, mentre l'associazione 'Le Vettovaglie' ha curato l'imbiancatura delle pareti.

Un esempio dell'edilizia medievale

La piazza porticata e l’area circostante sono caratterizzate dalla presenza di notevoli e significativi esempi tipici dell’edilizia civile medievale. Gli elementi architettonici di maggior rilevanza risultano le colonne ed i capitelli costituenti il loggiato della piazza e la fontana. Sono evidenti e diffusi fenomeni di degrado fisico, in parte residui degli eventi bellici. L’area del mercato, costituisce un ambito omogeneo storico-edilizio che ha il baricentro in piazza delle Vettovaglie. Nata come piazza commerciale ha mantenuto fino ad oggi tali caratteristiche. Negli ultimi anni si è aggiunto il fenomeno della movida serale che ha condizionato la trasformazione dell’offerta commerciale, oggi più orientata a fornire un servizio bar.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella sanità pisana e mondiale: è morto il professor Franco Mosca

  • Mascherine gratuite nelle edicole della provincia di Pisa: dove richiederle

  • Coronavirus in Toscana: 10 nuovi casi e 5 decessi

  • Il Giugno Pisano si farà: "Eventi simbolici per dare continuità alla tradizione"

  • Perde il controllo e si ribalta: il conducente esce prima che le fiamme distruggano l'auto

  • Mascherine gratuite: parte la distribuzione in edicola 

Torna su
PisaToday è in caricamento