rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca Pratale / Via di Pratale

La Fontina, una nuova proprietà per i campi sportivi: ipotesi passaggio Provincia - Comune

L'idea a cui stanno lavorando i due enti. Al Comune i campi della Fontina, l'area dell'ex Ctp compresa tra via Nino Bixio e via Battisti e la scuola media Fucini. Alla Provincia i terreni del Concetto Marchesi

I campi della Fontina potrebbero presto avere un nuovo 'padrone'. Comune e Provincia stanno infatti valutando l'ipotesi di una permuta tra i due enti che potrebbe portare il Comune a diventare proprietario dell'impianto sportivo che si trova al confine con San Giuliano Terme. E' quanto emerso nel corso del Consiglio Comunale di ieri, giovedì 8 febbraio, grazie ad un question time presentato dalla consigliera di Sinistra Italiana, Simonetta Ghezzani, e a cui ha risposto l'assessore Andrea Serfogli.

L'idea su cui stanno lavorando i due enti è la seguente. Alla Provincia passerebbero i terreni dell’area, di proprietà comunale, su cui è stato realizzato il complesso Concetto Marchesi. Al Comune andrebbero invece i campi della Fontina, l'area ex Ctp compresa tra via Battisti e via Nino Bixio ancora di proprietà della Provincia (su cui l'amministrazione si è già 'accaparrata' i finanziamenti, all'interno del progetto Binario 14, per realizzare un parco pubblico) e la scuola media succursale dell'istituto comprensivo 'Renato Fucini'.

"Niente è ancora stato fatto - ha sottolineato l'assessore Serfogli - ma c'è un tavolo di discussione aperto. Come si sa le permute possono essere fatte solo a parità di valore. Se, come sembra, il valore dei terreni del Concetto Marchesi equivalgono al valore dei beni che noi abbiamo chiesto come contropartita, allora il passaggio di proprietà potrà avvenire. Ci impegnamo a definire l'accordo entro la fine del mandato. Abbiamo comunque dato la nostra disponibilità alla Provincia anche a trattare altri spazi". Insomma gli uffici starebbero ancora valutando il reale valore dei terreni e degli immobili coinvolti nella permuta. Secondo le prime stime il valore degli impianti della Fontina è di quasi un milione di euro (968mila euro).

L'area, che fu occupata e riaperta nel 2012 dal Movimento Occupy Pisa dopo anni di abbandono e con l'appoggio del comitato di quartiere, in queste ultime settimane è stata oggetto dei lavori di messa in sicurezza da parte della Provincia, grazie ad un intervento del valore complessivo di circa 25mila euro. Il suo futuro resta però ancora incerto. L'idea della Provincia è quella di farne un parco pubblico. Quella del comitato di quartiere è invece di farne un parco pubblico dello sport ad utilizzo gratuito. Il passaggio di proprietà potrebbe mischiare ulteriormente le carte in tavola.

"Vogliamo portare avanti una gestione comune e pubblica, senza scopo di lucro - affermano in una nota il comitato La Fontina e il comitato Via Battelli - con il contributo di tutti quelli che hanno a cuore il bene comune. Chiediamo a tutte le forze politiche e sociali coinvolte di lavorare perché questo obiettivo si realizzi. Apprezziamo il fatto che la Provincia abbia deciso di svolgere alcuni lavori di messa in sicurezza dell'area; apprezziamo ancor più il fatto che questi lavori siano stati concordati con le associazioni e i comitati che stanno gestendo volontariamente e gratuitamente l'area, in modo da non creare disagio a chi tutti i giorni ne fruisce".
"Ci auguriamo - concludono i comitati - che la Provincia e tutte le istituzioni coinvolte continuino sulla strada del dialogo con tutti coloro che hanno liberato l'area dall'abbandono e che si arrivi, prima possibile, alla gestione pubblica dell'area, aperta alla libera fruizione di tutti senza scopo di lucro: un vero parco pubblico dello sport".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Fontina, una nuova proprietà per i campi sportivi: ipotesi passaggio Provincia - Comune

PisaToday è in caricamento