Cronaca

Cominciate le 'Passeggiate per la sicurezza': assessore e Pm in visita nei quartieri

L'assessore Bonanno ha annunciato una visita a settimana nelle zone della città, in coordinazione con gli 'Sguardi di vicinato'

E' partita stamani, 21 febbraio, dal quartiere Don Bosco-Pratale, la prima di una serie di 'Passeggiate per la sicurezza' che si svolgeranno in tutti i quartieri della città, insieme ai distaccamenti territoriali della Polizia Municipale, per raccogliere segnalazioni e richieste da parte dei cittadini.

"Stamani ho colto l’invito da parte del referente dello sguardo di vicinato del quartiere Don Bosco e Pratale, il signor Davini - spiega l’assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno, accompagnata da alcuni consiglieri comunali e responsabili della Municipale - per recarmi direttamente nel quartiere e fare un sopralluogo sul posto, in modo da rendermi di conto di persona delle problematiche esistenti e dare risposte concrete ai cittadini. Abbiamo raccolto la varie segnalazioni in merito a rifiuti abbandonati, problemi di parcheggi e viabilità, esigenza di maggiori controlli per punire gli atti di inciviltà. Tutte segnalazioni che provvederemo a risolvere con l’intervento della Municipale e degli uffici competenti".

"Non abbiamo constatato - prosegue - la presenza di camper rom parcheggiati nell’area, come tante volte lamentato dai cittadini residenti nella zona, segno che l’installazione dei portali nei parcheggi di via di Pratale e Paparelli, insieme ai presidi fissi della Municipale nel quartiere (che solo nelle ultime due settimana ha rilevato 54 sanzioni) sta iniziando a dare i risultati sperati, anche se continueremo a tenere alta l’attenzione e a proseguire le attività di controllo".

"Dopo quella di stamani - conclude Bonanno - effettuerò, insieme ai distaccamenti di quartiere della Polizia Municipale, un sopralluogo una volta a settimana in un quartiere diverso, per confrontarmi con i cittadini, in particolar modo con i referenti dei gruppi di 'Sguardo di vicinato', che a loro volta, hanno raccolto le segnalazioni dei residenti del quartiere. Sarà un’occasione per dare ulteriore forza e concretezza alla forma di collaborazione e di sinergia fra cittadini, amministratori e forze di polizia nata con lo 'Sguardo di vicinato', sempre nell’ottica di un sistema di sicurezza integrata, un modello di collaborazione tra istituzioni pubbliche e cittadini per fronteggiare i fenomeni di microcriminalità e per stimolare la partecipazione attiva dei cittadini, a tutela della propria comunità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cominciate le 'Passeggiate per la sicurezza': assessore e Pm in visita nei quartieri

PisaToday è in caricamento