Cronaca

Ditta usa patente falsa per evitare di perdere punti: indagati in tre

Prima l'infrazione ad un limite di velocità, poi la presentazione di una patente falsa alla Polizia Stradale di Firenze per evitare di perdere punti alla patente. Gli agenti hanno sequestrato il materiale contraffatto: denuncia per ricettazione e falso

Sono tre le persone di un'impresa del pisano indagate per ricettazione e falsità materiale ed ideologica in atti, due soci ed un dipendente. L'accusa è quella di aver usato una patente falsa ed aver alterato anche il modulo della contestazione per far scalare i punti ad un soggetto inesistente. La truffa è stata scoperta dalla Polizia Stradale di Firenze.

L'infrazione originaria è un non rispetto dei limiti di velocità, ripreso da un autovelox nel mese di febbraio. L'indagine ha accertato che i familiari e i soci del titolare dell'azienda, che era alla guida, si sono rivolti ad un dipendente della stessa per procurarsi una patente di guida di comodo su cui 'scaricare' la perdita dei punti. 

Il dipendente tramite un proprio familiare ha fatto pervenire la copia del documento contraffatto, poi inviata dalla ditta alla Polizia Stradale come richiesto dalla procedura. Alla verifica l'Ufficio Verbali ha notato la palese falsità della patente, riscontrando che lo stesso modulo era stato rubato 'in bianco' e poi contraffatto.

Nella mattina di mercoledì è scattata la perquisizione presso la sede dell'impresa che ha portato al sequestro della documentazione utilizzata per effettuare la falsa dichiarazione alla Polizia Stradale. Sono in corso ulteriori accertamenti per risalire all'identità dell'autore materiale del falso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ditta usa patente falsa per evitare di perdere punti: indagati in tre

PisaToday è in caricamento