Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Sicurezza sul litorale: chiesto il pattugliamento con le moto d'acqua

Il sindacato di Polizia Silp Cgil ha inoltrato la richiesta ai Questori di Pisa e Livorno per poter dotare del servizio anche il litorale pisano e il porto di Marina

Le segreterie provinciali di Pisa e Livorno del Sindacato della Polizia di Stato Silp Cgil, in previsione dell'imminente stagione estiva, hanno chiesto al Questore di Livorno e di Pisa di adoperarsi affinché possa essere esteso al litorale della provincia di Pisa e all'area del Porto di Marina, il servizio di pattugliamento costiero-balneare svolto dalla Squadra Nautica della Questura di Livorno, a bordo delle moto d'acqua recentemente acquistate dal Ministero dell'Interno.

"La predisposizione di tali servizi in ambito marittimo e costiero - scrivono i sindacati - non potrebbe che incrementare la sicurezza dei bagnanti e dei turisti nonché il controllo ravvicinato della costa, tanto più che quella pisana, contraddistinta da spiagge e non da scogliere, si presta agevolmente per gli interventi via mare del personale della Polizia di Stato che opera a bordo di queste potenti moto d'acqua che hanno una cilindrata di 1800 cc. e oltre 200 cavali di potenza".

I nuovi mezzi sarebbero quindi utili sia per fini di prevenzione e repressione dei reati che per soccorrere eventuali bagnanti in difficoltà. "Il nostro auspicio - concludono le segreterie - è quindi che il Questore di Livorno e di Pisa, a seguito della nostra richiesta, si attivino rapidamente per poter estendere il pattugliamento marittimo della Polizia, al momento svolto solo sulla costa livornese, anche al tratto di mare prospiciente Calambrone, Tirrenia e Marina di Pisa".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza sul litorale: chiesto il pattugliamento con le moto d'acqua

PisaToday è in caricamento