Cronaca Centro Storico / Via Santa Maria

Pedonalizzazione Santa Maria: "E l'incontro con il sindaco?"

Il Comitato dei Residenti del Quartiere di S. Maria ha incontrato l'arcivescovo Benotto e il direttore della Soprintendenza di Pisa Ciafaloni per affrontare la questione della pedonalizzazione. Segnalato degrado in Piazza Cavalieri

Prosegue l’impegno del 'Comitato dei Residenti del Quartiere di S. Maria' per illustrare alle autorità cittadine i motivi dell’opposizione alla pedonalizzazione nel quartiere di S.Maria e le proposte alternative al progetto, contenuti nella petizione consegnata al sindaco nel luglio scorso, sottoscritta da 749 cittadini e ribaditi nella memoria trasmessa al primo cittadino il 15 gennaio.
Nei giorni scorsi i rappresentanti del Comitato sono stati ricevuti, in due distinti incontri, dall’Arcivescovo di Pisa, mons. Giovanni Paolo Benotto, e dal Direttore Coordinatore della Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Artistici, Storici ed Etnoantropologici di Pisa e Livorno, arch. Marta Ciafaloni.

L'INCONTRO CON MONSIGNOR BENOTTO. Mons. Benotto, in un cordiale colloquio, è stato informato delle preoccupazioni, dei disagi e delle limitazioni ai bisogni fondamentali dei cittadini che deriverebbero dalla drastica disciplina di chiusura al traffico rappresentata dalla pedonalizzazione, per ora, di Via S. Maria, Piazza Cavallotti, Via Corsica, Piazza Buonamici, ma destinata ad estendersi. E’ stato fatto presente che la chiusura finisce per comprimere anche “la libertà di culto e di amministrazione dei sacramenti nelle chiese della zona, in occasione di solennità, battesimi, matrimoni e funerali”.
Inoltre, secondo i firmatari, le misure previste dal Progetto comunale acuirebbero il fenomeno dello spopolamento del quartiere, con un invecchiamento progressivo dei residenti e un mancato insediamento di nuove coppie, ed aggraverebbero l’isolamento degli abitanti da parenti, amici e conoscenti.
L’arcivescovo è stato anche sensibilizzato sulla grave situazione di illegalità e di degrado esistente da tempo nella Piazza dei Cavalieri, dove il sagrato della Chiesa di S.Stefano è fatto oggetto sistematico di imbrattamento, di danneggiamento e di uso non compatibile con la sacralità del luogo.

L'INCONTRO CON L'ARCHITETTO CIAFALONI. Nell’incontro con l’arch. Ciafaloni della Soprintendenza di Pisa sono stati messi in luce dal Comitato gli aspetti positivi della riqualificazione del Quartiere di S. Maria, come la ripavimentazione delle strade e la nuova illuminazione, che peraltro esclude le strade minori ma non per questo meno importanti dal punto di vista storico-artistico. Tuttavia nel progetto illustrato dal Comune esistono, a detta del Comitato dei residenti del quartiere Santa Maria, aspetti profondamente negativi in tema di arredo urbano, come la libertà di collocare in Via S.Maria tavoli, sedie ed ombrelloni al centro della carreggiata, creando, di fatto, una privatizzazione di uno spazio pubblico ed una valorizzazione esclusivamente “consumistico-commerciale” del principale percorso di accesso alla Piazza del Duomo, in contrasto con la sua natura di patrimonio UNESCO dell’umanità, da recuperare quindi nella sua intatta bellezza.
Il Comitato ha espresso infatti il convincimento dei residenti di voler riqualificare questa zona soprattutto sotto il profilo della sua vocazione culturale. In tal
senso ha denunciato l’inesistenza di un’apposita cartellonistica che segnali i percorsi storico-artistici ed indichi gli edifici di pregio. L’arch. Ciafaloni, apprezzando l’impegno del Comitato nella tutela ambientale, ha preso atto delle critiche e delle proposte manifestate, in particolare dando la sua disponibilità ad  aderire, per quanto di sua competenza, ad un protocollo d’intesa su Piazza dei Cavalieri, che stabilisca un accordo di civile convivenza sull’uso della piazza, coinvolgendo tutti gli enti pubblici e privati che hanno qui una loro sede, nonchè i rappresentanti dei cittadini che abitano nelle zone limitrofe. L’obiettivo è anche quella di promuovere iniziative culturali, di spettacolo e di intrattenimento compatibili con le esigenze del luogo.

Il Comitato dei Residenti del Quartiere di S.Maria rende noto, infine, che è ancora in attesa di essere ricevuto dall’amministrazione comunale per confrontarsi sui contenuti delle osservazioni critiche trasmesse lo scorso 15 gennaio.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedonalizzazione Santa Maria: "E l'incontro con il sindaco?"

PisaToday è in caricamento