Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Marina di Pisa

Per il Giorno della Memoria all'Itis 'A. Santucci' si ricorda la tragedia di Sant'Anna di Stazzema

Per non dimenticare i ragazzi dell'ITIS hanno assistito alla proiezione del video "Scalpiccio sotto ai platini" da un monologo di Elisabetta Salvatori

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Oggi 27 gennaio giorno della memoria, dopo 75 anni ci troviamo a ricordare il più drammatico evento del secolo scorso: lo sterminio nazista del popolo ebraico, senza dimenticare che oltre ai campi di sterminio vi furono migliaia e migliaia di persone uccise in Europa per odio politico. Presso il'ITIS "A. Santucci" si è svolta un' iniziativa mirata alla memoria delle vittime civili del nazifascismo, in particolare si è voluto ricordare il massacro di civili più efferato della Toscana uno dei maggiori d' Italia, con lo sterminio di un'intera comunità : La strage di Sant' Anna di Stazzema con le sue 560 vittime, principalmente donne e bambini. Ai ragazzi in sala polivalente è stato proiettato il video "Scalpiccio sotto ai platini" da un monologo di Elisabetta Salvatori. La storia narra di un paese sulle montagne della Versilia che fu cancellato dalla furia omicida della 16. SS-Panzergrenadier-Division "Reichsführer-SS" grazie ai collaborazionisti fascisti che guidarono le SS al villaggio e alle case. Un racconto commovente che parla della vita del paese con i suoi bambini, le sue tradizioni, la semplicità dei gesti e delle fatiche di ogni giorno. Fatiche sopportate con pazienza in attesa che la guerra finisse. Il massacro dell' intera popolazione avviene tra gli sguardi increduli degli stessi abitanti che non comprendono il perché di tanto scempio ed è messo al contempo sotto gli occhi attenti e commossi dei nostri studenti che comprendono come il male non sia una peculiarità di pochi, ma fa parte dell' animo umano . Semplicemente non si deve nutrire, non di devono coltivare odio ideologico o razziale, né violenza ,se vogliamo continuare a vivere in pace.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per il Giorno della Memoria all'Itis 'A. Santucci' si ricorda la tragedia di Sant'Anna di Stazzema

PisaToday è in caricamento