Cronaca Centro Storico

Percorsi di legalità: Da “Imparando la Difesa Civica” all’ “Importanza della Mediazione”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Mai come in questi giorni il tema della legalità e della sana convivenza civile investono il sentire comune e l'esperienza diretta di tanti italiani. Per questa ragione, non sono mai sufficienti momenti di riflessione e sensibilizzazione sugli strumenti che aiutano ad instaurare un modello di vita sociale giusta ed equilibrata anche nei rapporti quotidiani.

La Provincia di Pisa e il Difensore Civico regionale Lucia Franchini hanno da tempo promosso un percorso di educazione sul tema della "difesa civica" e giovedì prossimo, 24 maggio 2012, per l'intera mattinata (dalle 9 e 30 alle 13 e 30), presso l'auditorium via Silvio Pellico a Pisa, hanno organizzato un convengo con la partecipazione delle scuole, dei difensori civici dei Comuni di San Miniato - Santa Croce, Pontedera, Calcinaia, Vecchiano, dei rispettivi assessori all'istruzione, del difensore civico della Provincia Lorenzo Stefani, del presidente del Tribunale di Pisa Salvatore Laganà, degli assessori provinciali Alessandra Petreri e Miriam Celoni, del presidente del consiglio provinciale Consuelo Arrighi e del presidente della Provincia di Pisa Andrea Pieroni.

"Dopo aver incontrato centinaia di ragazzi degli istituti comprensivi pisani per insegnare cos'è "la difesa civica", la giornata in programma ne chiude il percorso e lancerà una sfida affinché si possa cogliere questo istituto anche come importante opportunità per tutti noi"-  spiegano i promotori dell’iniziativa - E' riscontrato, infatti, che la mediazione può aiutarci a costruire una sana convivenza civile e può condurci verso un modo di relazionarci più corretto e ragionato. Può essere dunque la miglior soluzione ai conflitti, di qualsiasi genere".

Il programma prevede inoltre gli interventi di Luciano di Legge, responsabile del servizio regolazione del mercato e tutela del consumatore della Camera di Commercio di Pisa e di rappresentanti delle associazioni dei consumatori e del Cesvot. L'evento farà da spin-off al nuovo progetto in via definizione "La mediazione fra pari  per la promozione di una cultura di legalità" come metodo di contrasto ai fenomeni di bullismo all'interno delle realtà scolastiche,  che prenderà avvio con il nuovo anno scolastico.

Queste le scuole che hanno partecipato al percorso: I.C. Sacchetti di San Miniato, I.C. Curtatone e Montanara di Pontedera, I.C. Daniela Settesoldi  di Vecchiano  I.C. M.L.King di Calcinaia. Inoltre, sarà presente una delegazione di studenti dell'ITC Pacinotti di  Pisa per portare una testimonianza dell'esperienza fatta a Firenze  il 17 aprile scorso,  in occasione dell'iniziativa promossa  dall'Associazione tra i Familiari delle vittime della strage di via dei Georgofili, in ricordo del magistrato Gabriele Chelazzi (magistrato  della Dna e pm nel processo sulle stragi del '93 di Roma, Firenze e Milano).
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Percorsi di legalità: Da “Imparando la Difesa Civica” all’ “Importanza della Mediazione”

PisaToday è in caricamento