Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

"Pericolo Toscana zona arancione per San Valentino"

Il presidente della Toscana Eugenio Giani parla dell'aumento dei contagi, con i ristoratori preoccupati che chiedono che le eventuali restrizioni partano da lunedì 15 febbraio

Immagine di archivio

La Toscana rischia il passaggio alla zona arancione, proprio intorno a San Valentino. E' quanto annunciato dal presidente Eugenio Giani in apertura del Consiglio Regionale dedicato all'emergenza Coronavirus, oggi 10 febbraio. "La tendenza rt - il tasso di contagio - è qualcosa sopra 1. Se l'ultima volta abbiamo sfiorato la zona arancione, con numeri però tali da tenerci in fascia gialla, l'aumento dei casi rende il pericolo di andare in zona arancione reale, oggettivo".

Secondo i numeri infatti attualmente i contagi "sono in media fra 600-700, più alti rispetto a qualche settimana fa, quando andavamo fra i 400 e i 500 casi al giorno". Una "tendenza alla risalita, anche se graduale e non allarmante" prosegue Giani, in quanto "rimaniamo su livelli bassi anche rispetto ad altre regioni rispetto all'occupazione delle terapie intensive e l'occupazione di posti Covid negli ospedali". Però parametri che possono giustificare il passaggio alle misure di contenimento più restrittive

Lo scattare del blocco preoccupa i ristoratori, come sottolinea Confesercenti Toscana Nord. "Almeno salviamo quel poco che resta di salvabile spostando a lunedì il cambio di colore" chiedono il vicepresidente del sindacato Fiepet Pisa Luca Pisani ed il responsabile pubblici esercizi centro storico Federico Benacquista. "Abbiamo già prenotazioni per il pranzo di San Valentino - domenica - ovviamente e soprattutto gli ordine della merce. Sapere venerdì che non potremo aprire sarebbe una tragedia in un periodo già drammatico". Lo stato di incertezza pesa: "Non siamo attività che possono sapere anche un'ora prima se chiudere o aprire". L'appello a Giani è di farsi promotore nei confronti del governo per "salvare almeno la prossima domenica".

La decisione finale è però del Governo, come ha sottolineato lo stesso presidente di Regione: "Non dipende da noi, ma da quando viene firmato l'atto dal ministro della Salute e dai tempi di pubblicazione in Gazzetta ufficiale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pericolo Toscana zona arancione per San Valentino"

PisaToday è in caricamento