Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

Dal centro ai quartieri, che differenza! "Ci vorrebbe un PIUSS delle periferie"

E' il consigliere comunale del Partito Democratico Sandro Gallo a sottolineare il sacrificio dei quartieri periferici che sono stati un po' 'trascurati' rispetto al centro storico che ha cambiato volto grazie ai PIUSS

Una riflessione sulla situazione delle periferie e sulla disparità di trattamento rispetto al centro storico di Pisa è offerta da Sandro Gallo, consigliere comunale del Partito Democratico, che sottolinea come sia necessario, dopo il restyling del centro storico permesso grazie ai PIUSS e che ha portato ad un nuovo volto di grande qualità, investire anche sui quartiere periferici che non hanno potuto usufruire della stessa attenzione avuta negli ultimi dieci anni dal cuore della città.

"Un sacrificio che ha significato un peggioramento della qualità urbana, della socialità, della vivibilità, della sicurezza in quelle zone lontane dai riflettori turistici e che vanno risanate al più presto - afferma Gallo - vanno risanate, a mio avviso, impegnando le prossime scelte di spesa e di bilancio, ad un piano organico e generale di riqualificazione dei quartieri che poggi su azioni amministrative concrete con risposte efficaci e puntuali alle problematiche della vita quotidiana (degrado urbano, cura e realizzazione di luoghi di aggregazione, attenzione al decentramento di servizi, infrastrutture, viabilità, ambiente, rifiuti, sicurezza)  partendo da quei punti chiaramente scritti nel programma di mandato e dettagliati per ogni CTP. Tra questi ci sono le annose lottizzazioni non concluse causa di gravi e quotidiani disagi per i cittadini". 

"Il piano - prosegue il consigliere comunale del Partito Democratico - necessiterà di risorse nuove e sufficienti. In merito, anzitutto il Consiglio Comunale ha già impegnato la Giunta a prestare particolare attenzione alla cura e riqualificazione dei quartieri periferici con i proventi della rimodulazione dell'addizionale Irpef. Poi credo che quanto dichiarato dal presidente della regione Rossi, circa l'impegno ad investire su Pisa tutti i proventi ricavati dalla vendita delle azioni Sat, vada preso in seria considerazione finalizzando quelle risorse, o parte di esse, verso un 'PIUSS delle periferie', cioè un progetto complessivo volto alla riqualificazione, coesione e rigenerazione urbana e sociale dei quartieri periferici. Una città è fatta di quartieri e non di fredde periferie, spesso sinonimo di degrado, quando ogni quartiere si sente parte integrante di essa in ogni sua vitalità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal centro ai quartieri, che differenza! "Ci vorrebbe un PIUSS delle periferie"

PisaToday è in caricamento