Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Via Rospicciano

Ponsacco, mobilitazione popolare: cinquecento firme per avere la piazza

Oltre cinquecento le firme raccolte nella petizione che chiede al sindaco di intervenire per dare ai cittadini la possibiltà di usufruire della piazza. L'area avrebbe dovuto essere destinata al mercato settimanale

Oltre cinquecento firme per chiedere l'apertura della piazza nei pressi di via Trieste e via Rospicciano a Ponsacco. Oltre cinquecento cittadini e associazioni che chiedono di poter usufruire dello spazio da tempo semi-abbandonato. E proprio tra questi c'è anche l'associazione Ponsacco-La città di tutti che si fa portavoce, rilanciando il disagio espresso dagli abitanti.
"Nella città di Ponsacco - si legge nel testo della petizione inviata al sindaco e al Consiglio Comunale - insiste una grande area finora non valorizzata e semi-abbandonata, che è identificata nei pressi della via Trieste e dell'Ufficio Postale di via Rospicciano; quest'area è stata individuata come oggetto di cessione gratuita al Comune di Ponsacco a seguito del Piano particolareggiato approvato dal Consiglio Comunale nel 1999 (Deliberazione C.C. n. 17 del 12/02/99) e di Convenzione Attuativa stipulata il 3/08/2001 tra la società Futura Immobiliare srl ed il Comune di Ponsacco con la statuizione di farne 'area attrezzata a spazio
pubblico e polivalente e mercato';
da allora, per sopravvenute liti giudiziarie tra il soggetto privato e l'amministrazione comunale, l'intera area è stata pressoché abbandonata, recando grave danno all'immagine della città, alle poche attività commerciali insediatesi nel frattempo, provocando la chiusura o il mancato avvio di altre ancora e fermando ogni attuazione degli accordi sottoscritti, quali l'insediamento del mercato settimanale e di iniziative polivalenti; rimangono da fare, oltre il contenzioso puramente legale, soltanto alcuni semplici adempimenti amministrativi da effettuare tra le parti".


Da qui la richiesta "che l'Amministrazione Comunale, senza indugio, intraprenda ogni iniziativa utile perché la piazza venga resa disponibile al patrimonio pubblico ed aperta per la pubblica fruizione e che all'interno della piazza venga insediato il mercato settimanale e possibilmente organizzate manifestazioni polivalenti di pubblica utilità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponsacco, mobilitazione popolare: cinquecento firme per avere la piazza

PisaToday è in caricamento