Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Opere pubbliche: programma triennale da oltre 96 milioni di euro per Pisa

Nel 2021 Palazzo Gambacorti investirà 60 milioni: il piano è stato esposto dal sindaco Conti, dall'assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Latrofa e dal dirigente Fabio Daole

Progetti, idee chiare e l'ambizione di cambiare il volto della città e del suo territorio: la Giunta guidata da Michele Conti ha presentato oggi, mercoledì 4 novembre, il piano di opere pubbliche previste nel triennio 2021, 2022 e 2023. L'importo complessivo degli investimenti che verranno realizzati è di oltre 96 milioni di euro; 60 di questi verranno utilizzati nel prossimo anno, andando a scendere con i 26 previsti per il 2022 e i 10 del 2023. Il programma dei lavori messi in agenda per il 2021 è stato esposto dal sindaco, dall'assessore ai Lavori pubblici Raffaele Latrofa e dal dirigente dell'Ufficio Infrastrutture e viabilità Fabio Daole.

Il documento adesso dovrà essere approvato in Consiglio Comunale insieme al Bilancio di previsione prima di diventare operativo. "Con questo piano rispondiamo a chi ancora ci critica e ci accusa di immobilismo e miopia riguardo alla visione della città del futuro e sui bandi e fondi regionali, statali ed europei a disposizione delle pubbliche amministrazioni" sottolineano Michele Conti e Raffaele Latrofa. L'assessore prosegue: "Dal primo giorno successivo al nostro insediamento abbiamo intercettato moltissimi fondi derivanti dai progetti messi a bando. Questo rappresenta un biglietto da visita decisamente importante per la nostra amministrazione e per la città in generale".

Michele Conti aggiunge: "Dimostriamo di avere una visione forte e organica della città del futuro. I numeri raccolti dalla nostra azione di governo del territorio sconfessano completamente i detrattori - e conclude - nel programma delle opere pubbliche del prossimo triennio andiamo a toccare tutti gli ambiti del Comune: dalle infrastrutture sportive agli edifici di rilevanza storico-culturale, dalle periferie al litorale. Abbiamo l'obiettivo di dare vita ad una città fortemente interconnessa al suo territorio, senza creare una realtà a due velocità: in questo senso il Piano strutturale intercomunale con Cascina recita un ruolo cruciale. Desideriamo fortemente lasciare in eredità alle generazioni future di cittadini una Pisa migliore".

Le opere previste nel 2021

Nel prossimo anno verranno ultimati alcuni lavori avviati nel 2020: le riqualificazioni di piazza Sardegna e piazza Viviani a Marina di Pisa, la realizzazione della pista ciclopedonale che collega Cascine Nuove con la cicolpista del trammino, la realizzazione della nuova fognatura nel quartiere di San Giusto.

Ecco tutti gli altri interventi programmati.

- Edilizia scolastica: proseguono gli interventi di manutenzione straordinaria e adeguamento del patrimonio scolastico comunale per circa 3,2 milioni di euro

- Edifici storici: restauro della facciata e del tetto di Palazzo Pretorio per un importo di 750mila euro; restauro del Bastione del Parlascio e del Bastione del Sangallo per un importo di 1,2 milioni ciascuno (con un finanziamento di 900mila euro ciascuno della Fondazione Pisa); recupero dei camminamenti delle mura del Giardino Scotto per un importo di 780mila euro (finanziato in parte dalla Regione); realizzazione di un nuovo scalo sull'Arno alla Cittadella per un importo di 500mila euro

- Piano Periferie: rigenerazione di 16 fabbricati Erp in San Giusto realizzata da Apes con oltre 8 milioni e mezzo (fondi di Apes, statali, regionali e comunali); costruzione di parcheggi, del villaggio San Giusto e della nuova Piazza Quarantola per un importo di oltre 3 milioni e 800mila euro; ampliamento del cavalcavia di Sant'Ermete con un importo di 2 milioni e 500mila euro

- Viabilità: realizzazione del ponte che collegherà Cascine Nuove a San Rossore per un investimento di oltre 1 milione e 800mila euro; realizzazione della rotatoria a Montacchiello per un importo di 2,7 milioni di euro; prosecuzione dei lavori alla rotatoria delle Cascine per 600mila euro

- Piazze del litorale: inaugurazione di Piazza Gorgona, riqualificazione di Piazza Viviani per un investimento di 1,3 milioni e di Piazza Sardegna con un importo di 550mila euro

- Edilizia popolare: interventi realizzati da Apes in Sant'Ermete per un importo di oltre 1 milione e 300mila euro e in altri quartieri con un investimento di oltre 1,7 milioni

- Impianti sportivi: realizzazione del secondo lotto di lavori al Campo scuola di Barbaricina con adeguamento di spogliatoi e pista di atletica con un importo di 380mila euro; interventi al Palazzetto dello Sport, alla Piscina comunale e all'Arena Garibaldi per un investimento fi 280mila euro

- Cimiteri comunali: interventi alle strutture di San Piero a Grado, Suburbano, Putignano, Riglione e San Michele per un investimento di 710mila euro

- Verde urbano: l'intervento più importante riguarda la realizzazione del Parco urbano di Cisanello per un importo di 800mila euro; altri 800mila verranno investiti per la manutenzione e il miglioramento dell'arredo e del verde nel resto della città

- Manutenzioni e piste ciclabili: prosecuzione della ciclopista del trammino da Marina fino al Bagno Lido per un importo di 750mila euro; manutenzione di marciapiedi, asfalti, barriere architettoniche per un investimento di 2,3 milioni di euro; realizzazione di nuove piste ciclabili con un investimento di oltre 315mila euro

- I Passi: riqualificazione del quartiere I Passi con progetti che superano gli 800mila euro

- Navigabilità dell'Arno: mettere a regime la navigabilità del tratto che va dal Cep fino alla foce di concerto con la Regione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opere pubbliche: programma triennale da oltre 96 milioni di euro per Pisa

PisaToday è in caricamento