menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Giuliano Terme: approvato il nuovo Piano comunale di Protezione Civile

Lo strumento accoglie in sé tutte le procedure operative di intervento per fronteggiare una qualsiasi calamità attesa nel territorio

Il Comune di San Giuliano Terme ha definitivamente approvato il nuovo Piano comunale di Protezione Civile. Uno strumento fondamentale, che raccoglie in sé tutte le procedure operative di intervento per fronteggiare una qualsiasi calamità attesa nel territorio sangiulianese. Questo strumento consente alle autorità di predisporre e coordinare, in funzione dei rischi, gli interventi di soccorso a tutela della popolazione e dei beni di un’area, con l’obiettivo primario di garantire con ogni mezzo il mantenimento del livello di vita 'civile' messo in crisi da una situazione che comporta gravi disagi fisici e psicologici.

"Il Sistema di Protezione Civile - precisa l’assessore all'Ambiente Daniela Vanni - è un sistema complesso. Un’orchestra di tanti elementi che devono essere coordinati sia in tempo di pace che nel momento dell’emergenza. E il Piano di Protezione Civile è lo spartito che il sindaco ha disposizione per coordinare questa orchestra, che comprende gli uffici tecnici comunali, la Polizia Municipale e il volontariato: il Piano definisce chi deve fare cosa e quali sono le informazioni che caratterizzano il territorio. Quando si verifica un’emergenza è facile perdere la calma: in queste occasioni è fondamentale avere un solco tracciato, un supporto che aiuti a prendere le decisioni giuste e nel minor tempo possibile. Ecco perché un buon Piano è fondamentale: è la guida di riferimento per chi si trova a fronteggiare l’emergenza, che sia il sindaco che conosce perfettamente il territorio e la sua comunità, o che sia una struttura di Protezione Civile nazionale che si trova ad intervenire ad esempio a seguito di un forte sisma che ha messo in ginocchio la comunità e la struttura che la amministra".

Il Piano era stato adottato dal Consiglio comunale il 18 luglio 2017 e successivamente approvato da Regione Toscana e Provincia di Pisa, che avevano dato alcuni suggerimenti in merito ad azioni da integrare e valutazioni da fare in vista dell’approvazione definitiva di questo strumento di pianificazione. Il nuovo Piano appena approvato in Consiglio comunale recepisce tutte le indicazioni degli enti sovraordinati ed è forte di un periodo di sperimentazione di quasi tre anni, nel corso dei quali le emergenze di Protezione Civile ci sono state e sono state significative, soprattutto per quel che riguarda le piene dei fiumi Arno e Serchio. In tali occasioni, il Piano si è dimostrato efficace e robusto, garantendo il supporto necessario anche a fronte di emergenze con caratteristiche diverse da quelle avvenute fino a ora. In buona sostanza, è stata 'scattata' una fotografia del territorio a oggi, con tutti i dati aggiornati per quel che riguarda ad esempio le abitazioni in golena, le rsa, le strutture veterinarie, le strutture ricettive, le scuole e così via.

"L’approvazione definitiva del Piano rappresenta una grandissima soddisfazione per la nostra amministrazione - afferma il sindaco di San Giuliano Terme Sergio Di Maio - sia perché evidenzia l’ottimo lavoro svolto da amministrazione e uffici comunali, sia perché rappresenta l’ennesima promessa mantenuta ai cittadini. Ed è fondamentale per me poter dimostrare ai sangiulianesi che il patto che ho sottoscritto quando ho chiesto il loro voto non è un foglio di carta, ma la bussola che guida la mia azione quotidiana di governo del territorio. L’adozione del Piano era un obiettivo del mio primo mandato, ed è stata conseguita proprio nella prima legislatura. Oggi, con l’approvazione definitiva di questo strumento, confermo ai cittadini che questa amministrazione mantiene ciò che promette". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ricette locali, la trippa alla pisana

social

Piatti regionali, l'acquacotta toscana: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento