menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piano strategico della cultura: il Comune illustra le linee guida 2021-2023

L'assessore alla Cultura Pierpaolo Magnani: "Puntiamo a ottimizzare la vita culturale della città. Pisa è piena di cassetti ricchi di tesori culturali e artistici: dal 2021 proveremo ad aprirli tutti"

Una città ricca di cassetti riempiti di tesori accumulati in oltre due millenni di storia. Questa è Pisa: un concentrato di conoscenze, arte, cultura, eccellenze che il Comune nel triennio 2021-2023 cercherà di esplorare, riscoprire e mettere a disposizione dei residenti e di tutti i turisti. "Perché il turismo e la cultura saranno uno dei perni della rinascita e della ripresa dopo l'emergenza" sottolinea Pierpaolo Magnani.

L'assessore alla Cultura illustra il piano strategico disegnato di concerto con l'Amministrazione che guiderà le sue azioni a partire dalle prossime settimane. "Desideriamo ottimizzare la vita culturale della città - spiega - partendo da un migliore utilizzo dei grandi spazi cittadini, che da sempre costituiscono una criticità. L'obiettivo è di mettere a regime molti di questi luoghi attraverso azioni manutentive per renderli più facilmente fruibili, e con l'abbassamento delle tariffe per l'affitto e una migliore gestione delle incombenze assicurative".

Magnani si addentra nella visione del Comune: "Immagino uno sviluppo organico dell'asse fluviale dell'Arno all'interno dell'offerta museale cittadina. Partendo dalla Cittadella, il percorso fluviale si intersecherà con il polo degli Arsenali repubblicani e proseguirà fino ai Vecchi macelli, dove la Cittadella Galileiana verrà sviluppata e arricchita. L'intento ovviamente è quello di ampliare le attrazioni per i cittadini e i residenti, rivitalizzando molte zone della città ed evitando la concentrazione delle visite esclusivamente in Piazza dei Miracoli".

L'assessore alla Cultura sottolinea un concetto che sta alla base dell'azione di Palazzo Gambacorti: "La Giunta non intende per principio gettare quanto di buono era stato fatto nel passato. Però desideriamo tramutare alcune idee in progetti reali, tangibili e fruibili. La città, nel contesto storico attuale, necessita di risposte concrete". Una di queste, che vedrà la luce nei prossimi mesi, "è la realizzazione di un museo della storia di Pisa, che affonda le sue radici ben prima della dominazione romana. Sarà un museo innovativo, altamente tecnologico, con molti spunti di realtà aumentata per coinvolgere e far divertire sia i cittadini che i turisti". "E finalmente vedrà la luce anche il portale dell'associazionismo pisano - aggiunge Magnani - sarà integrato con strumenti utili per la visita della città e con un calendario aggiornato in tempo reale su tutte le iniziative e gli eventi in corso".

Gli spazi della cultura

Le aree individuate per lo spettacolo sono:

- Giardino Scotto, adibita tra maggio e ottobre a eventi musicali, teatrali e coreutici, e sarà la sede annuale della kermesse 'Fuori Teatro'

- Parco della Cittadella

- Piazza dei Cavalieri, deputata ad accogliere eventi di grande richiamo con la presenza di star di livello nazionale e internazionale;

- Largo Ciro Menotti, deputato ad accogliere serate offerte gratuitamente alla cittadinanza

Le aree espositive e museali

Una grande attenzione verrà posta al recupero e alla riqualificazione del Bastione del Parlascio, che fungerà da punto di accesso primario al percorso delle mura e ospiterà il museo digitale della città. Le altre aree sono:

- Chiesa della Spina, con una mission orientata principalmente sulla videoarte

- Logge di banchi

- Torre Guelfa

- Porticato di Palazzo Gambacorti

- Arsenali Repubblicani

- Vecchi Macelli

Le aree dedicate all'associazionismo

La biblioteca Sms sarà destinato alle associazioni cittadine. Compatibilmente con le restrizioni dovute alla pandemia, la biblioteca entrerà a pieno regime intorno al mese di settembre 2021. Inoltre diventerà anche uno dei luoghi selezionati per la presentazione di volumi e convegni letterari, sia in presenza che in streaming. A essa si aggiungono la Stazione Leopolda e il Bastione San Gallo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Banana bread, la ricetta facile e veloce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento