Piano Strutturale Intercomunale: l'amministrazione espone i piani per il litorale

Il sindaco Conti e l'assessore Dringoli hanno parlato dei progetti in corso nell'incontro a Marina di Pisa

Prosegue il ciclo di incontri per la presentazione del Piano Strutturale Intercomunale dei comuni di Pisa e Cascina, lo strumento che definisce le strategie e i principi per il governo del territorio in una dimensione sovralocale di lungo periodo. Dopo gli incontri già tenuti a Cascina, alla Camera di Commercio di Pisa con le categorie economiche, con i cittadini di Pisa, si è svolto ieri 22 gennaio presso l’oratorio ex cinema Don Bosco a Marina di Pisa l’incontro con gli abitanti del litorale, alla presenza del sindaco Michele Conti, dell’assessore all’urbanistica Massimo Dringoli e dell’assessore al turismo e litorale Paolo Pesciatini.

"Con il Piano Strutturale - ha spiegato il sindaco Conti - si tracciano le linee del disegno della città e si stabiliscono le regole per la tutela, lo sviluppo e il governo dell'intero territorio comunale. Sono scelte che condizionano la vita non solo dei cittadini ma anche di tutti coloro che hanno un rapporto d’uso con il territorio, che vengono a Pisa per lavorare, studiare, usufruire dei servizi. Ritengo che sia doveroso e fondamentale confrontarsi con tutti, ricevere stimoli, suggerimenti e fornire risposte, perché è questo che la politica deve fare, che ci chiedono le persone".

"Con oltre 50 gare pubblicate a fine anno, stiamo dimostrando il nostro impegno quotidiano - ha proseguito Conti - quello di lavorare per progetti che non rimangano solo sulla carta, ma che servono a far partire i cantieri, come i tanti aperti in questi mesi, che stanno riqualificando davvero il volto della città, per dare una risposta all’esigenza di cambiamento voluta dai cittadini. E' già quasi arrivato a Marina il cantiere della pista ciclabile, un’opera formidabile per collegare la città al litorale tramite un percorso che attraversa un territorio campestre bellissimo, una risorsa importante anche dal punto di vista turistico. Rimane da valorizzare la pineta a ridosso degli abitati del litorale, una patrimonio trascurato dalle precedenti amministrazioni. Con questo nuovo strumento urbanistico stiamo programmando la Pisa del futuro, fatta di servizi, rigenerazione urbana, sviluppo armonico e minor consumo di suolo possibile".

L’assessore all’urbanistica Massimo Dringoli ha passato in rassegna i principali nodi da sciogliere: "Il litorale richiede interventi mirati e un’attenzione particolare. A Marina abbiamo finalmente acquisito piazza Viviani e ora inizia la fase della progettazione di una piazza che è strategica; per la riqualificazione del lungomare, su cui si aprono le piazze più importanti, a breve partiranno gli interventi in piazza Baleari e sono già in programma piazza Sardegna e Gorgona. A Tirrenia andremo a riqualificare piazza Belvedere ma è necessario intervenire anche in piazza dei Fiori. Sul problema della mobilità sono allo studio soluzioni a breve termine e di prossima attuazione come eliminazione del semaforo al ponte del Cep che verrà sostituita con la rotatoria già programmata; è inoltre allo studio, con l’accordo dell’ente Parco, la possibilità di proseguire via Biancospini e portarla fino al Calambrone per avere un’altra via parallela al viale del Tirreno, come anche la possibilità di allargare la via Bigattiera".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La dirigente dell’urbanistica del Comune di Pisa, Daisy Ricci, insieme al garante dell’informazione per il Piano strutturale, Valeria Pagni, e agli architetti Sandro Ciabatti per il Comune di Pisa e Francesco Giusti per il Comune di Cascina, hanno spiegato ai molti cittadini intervenuti all’incontro modalità, tempistiche (entro marzo) e dettagli per presentare contributi, osservazioni e sollecitazioni in fase di presentazione del piano e hanno illustrato le caratteristiche del patrimonio territoriale del litorale, gli obiettivi e le direttive da seguire per la salvaguardia e la valorizzazione dei tre insediamenti costieri, ciascuno con le proprie caratteristiche paesaggistiche, architettoniche e naturalistiche. Il prossimo incontro con la cittadinanza si terrà giovedì 30 gennaio a Cascina, presso la biblioteca comunale, alle ore 17. Tutti i report degli incontri sono disponibili online, sulla pagina dedicata al Garante sul sito istituzionale del Comune di Pisa per la consultazione da parte dei cittadini e confluiranno in un documento di sintesi del percorso partecipato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella sanità pisana e mondiale: è morto il professor Franco Mosca

  • Coronavirus: ricercatori Aoup svelano una possibile correlazione con l'infiammazione della tiroide

  • Coronavirus: stop alla distribuzione gratuita delle mascherine nelle farmacie

  • Coronavirus in Toscana: 10 nuovi casi e 5 decessi

  • Il Giugno Pisano si farà: "Eventi simbolici per dare continuità alla tradizione"

  • Perde il controllo e si ribalta: il conducente esce prima che le fiamme distruggano l'auto

Torna su
PisaToday è in caricamento