Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Calambrone

Piattaforma Europa, Antoni (M5S): "L'erosione del nostro litorale ci sarà: lo dicono gli studi tecnici"

Dopo le rassicurazioni arrivate dall'Autorità Portuale di Livorno, la capogruppo dei Cinque Stelle in Consiglio Comunale parla di "incongruenze con gli studi della stessa Autorità e della Provincia", mentre intanto considera positivamente l'intervento del Comune

"E' l'opera più grande prevista nel bacino del Mediterraneo, non può non aver impatto sulla costa". Valeria Antoni, capogruppo del Movimento Cinque Stelle, non crede alle rassicurazioni arrivate ieri in Commissione Urbanistica da parte dei dirigenti dell'Autorità Portuale di Livorno, che hanno sottolineato come la Piattaforma Europa per il porto di Livorno e la foce armata dello Scolmatore non avranno ripercussioni sull'erosione del litorale pisano. "C'è incongruenza tra ciò che ha dichiarato l'Autorità Portuale e gli studi tecnici elaborati dalla stessa Autorità e dalla Provincia, che dicono esattamente il contrario e ipotizzano una erosione, a nord dell'opera (cioè sulle spiagge di Calambrone e Tirrenia, ndr), di cui non quantificano la portata e parlano addirittura di ripascimento" sottolinea Antoni, preoccupata per l'impatto della Piattaforma Europa sull'ambiente, un'opera, larga 300 m e lunga 1.000, che costituirà il prolungamento verso il mare dell'attuale Darsena Toscana.

"Fino ad oggi non c'è stata informazione da parte del Comune di Pisa ai cittadini, nessuno a Pisa sapeva che si stava lavorando a questa opera, nessuno ha informato la Commissione Ambiente del Comune eppure gli uffici sapevano" sottolinea Antoni che vuole tenere aperto il dibattito sulla questione. "Ieri l'assessore all'Urbanistica Ylenia Zambito dopo la Commissione ha affermato che l'amministrazione comunale monitorerà tutte le fasi della realizzazione dei progetti - ricorda Antoni - questo è un elemento importante, visto che significa che il Comune ha finalmente preso atto dell'intervento previsto. Secondo me ora il Comune dovrebbe premunirsi, come dire, mettere le mani avanti, e chiedere opere di mitigazione, interventi di compensazione, che però non devono ricadere sulle tasche dei cittadini".
Intanto, a confermare gli stretti contatti tra i Cinque Stelle pisani e quelli livornesi sulla questione, è stata annunciata per la prossima settimana una conferenza stampa, alla quale è prevista anche la partecipazione del sindaco di Livorno Filippo Nogarin.

piattaforma europa-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piattaforma Europa, Antoni (M5S): "L'erosione del nostro litorale ci sarà: lo dicono gli studi tecnici"

PisaToday è in caricamento