Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Tirrenia / Piazza Belvedere

Tirrenia, lotta agli abusivi: vigile urbano preso a bastonate

Nel corso di un controllo contro la vendita di marchi contraffatti sono stati sequestrati 800 articoli: un senegalese si è ribellato ed è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

Calzature e accessori per l’abbigliamento con marchio contraffatto. Ottocento in tutto i pezzi sequestrati ieri sera dagli agenti della Polizia Municipale, nel corso di un intervento contro l’abusivismo commerciale sulla Piazza Belvedere di Tirrenia per un valore di vendita al minuto stimato in circa 15mila euro.

L’intervento è scattato intorno alle 21 e non è mancato qualche momento di tensione. Alcuni dei venditori, infatti, hanno fatto resistenza per impedire il sequestro: fra questi anche un giovane senegalese di 27 anni che ha minacciato i vigili urbani brandendo un lungo bastone di legno. A farne le spese uno degli agenti intervenuti sul posto che è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso, dove gli è stato riscontrato un trauma del rachide cervicale guaribile in sei giorni.  Il giovane senegalese, invece, è stato arrestato e dovrà rispondere di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.


"Ho subito chiamato l’agente ferito per sincerarmi delle sue condizioni e per portargli la solidarietà dell’amministrazione comunale perché reazioni violente di fronte ad un controllo dovuto delle forze dell’ordine non possono essere tollerate - ha detto il sindaco Marco Filippeschi - quella di ieri sera in Piazza Belvedere è stata un’azione importante per porre argine ad un fenomeno ancora troppo diffuso nella nostra città, quale la vendita di merci contraffatte, sempre più controllato dalla malavita".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tirrenia, lotta agli abusivi: vigile urbano preso a bastonate

PisaToday è in caricamento