Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza Vittorio Emanuele II

Piazza Vittorio Emanuele, un lettore: "Uno scempio, uno squallido irrimediabile errore"

Secondo M.Rossi nella ristrutturazione della centralissima piazza pisana non si è tenuto conto delle vere esigenze urbane, tantomeno delle richieste dei cittadini. Il filobus in progetto poi distruggerebbe altro verde

Riceviamo e pubblichiamo una lettera, corredata di fotografie, di un nostro lettore M.Rossi, a proposito della riqualificazione di Piazza Vittorio Emanuele e del progetto di un percorso filoviario.

"Piazza Vittorio E. II, un vero 'massacro' urbanistico, uno scempio, uno squallido irrimediabile errore, effettuato per caparbia volontà politica (giunte: prima Fontanelli e poi Filippeschi), con la compiacenza delle istituzioni, di tutte le associazioni cittadine e della stampa. La scelta contraddittoria di un parcheggio posto in punto errato, motivata dai probabili interessi personali, dove non si è tenuto conto delle vere esigenze urbane, tantomeno delle richieste dei cittadini.

Oggi, con la stessa leggerezza e superficialità, si propone un percorso filoviario (Piazza Vittorio – H. Cisanello) che porterà alla distruzione di un altro storico e 'incontaminato' tessuto urbanistico, per costruire un ponte(!) e due inutili asimmetriche e immense rotatorie. I cittadini saranno così privati di un’altra ampia zona di verde, abbattendo piante che hanno oltre mezzo secolo di vita. Quando sarebbe stato molto più semplice, meno costoso e più pratico, realizzare un parziale ampliamento del Ponte della Vittoria, come da progetto già esistente.

Sarebbe sicuramente meglio investire questi soldi, anziché nella costruzione di un nuovo ponte, in opere di riqualificazione, magari mantenendo intatto l‘alveo fiume e possibilmente riportarlo agli antichi splendori, e non come appare oggi nel degrado di una pattumiera fognaria piena di sterpaglie, spazzatura e depositi alluvionali". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Vittorio Emanuele, un lettore: "Uno scempio, uno squallido irrimediabile errore"

PisaToday è in caricamento