Ubriaco picchia la moglie di fronte alla figlia minorenne: denunciato

I fatti sono avvenuti nella notte tra sabato e domenica dopo che la famiglia era andata a cena fuori con degli amici. Dopo la violenza l'uomo è scappato ed è tutt'ora irreperibile

Ha picchiato la moglie di fronte alla bambina minorenne, poi è scappato rendendosi irreperibile. E' accaduto intorno alle ore 4 della notte tra sabato 18 e domenica 19 luglio nel pisano. Protagonista dei fatti una famiglia di origini romene ma, spiegano fonti investigative, ben integrata sul territorio: lui 40enne con una lavoro stabile, lei 35enne. I fatti sono avvenuti al termine di una serata in cui la famiglia era uscita a cena con degli amici. Una volta rientrati a casa l'uomo, ubriaco, ha riempito di botte la moglie, al culmine di una scenata di gelosa. Poi si è messo alla guida ed è scappato.

Sul posto, chiamati dalla donna, sono intervenuti i Carabinieri e i soccorsi. La 35enne, con ferite evidenti sul volto e sul corpo, è stata accompagnata al pronto soccorso insieme alla piccola. I medici l'hanno poi dimessa dall'ospedale con 30 giorni di prognosi. Da quanto si apprende la bambina non avrebbe invece subito maltrattamenti ma è stata comunque sottoposta ad una visita per valutarne gli aspetti psicologici. L' uomo, infine, è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia e lesioni e al momento risulta ancora irreperibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stando a quanto riferito dalla donna non sarebbe la prima volta che il marito le mette le mani addosso dopo aver bevuto un po' troppo, anche se mai con questa violenza. La 35enne al momento ha rifiutato di essere collocata a scopo precauzionale con la piccola in una struttura protetta. Se l'uomo dovesse far rientro nell'abitazione le forze dell'ordine e l'autorità giudiziaria decideranno come intervenire. Le ipotesi sul tavolo sarebbero due: l'allontamento coatto dell'uomo, o la collocazione di madre e figlia in una struttura protetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, crescono i contagi: 755 nuovi positivi

  • Una delle pizzerie più buone d'Italia: Gusto al 129 premiata da Gambero Rosso

  • Si diplomano e vengono assunti nell'azienda dei loro sogni

  • Coronavirus, 581 nuovi casi in Toscana: un decesso a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 906 nuovi casi, 133 a Pisa

  • Coronavirus nel pisano: 39 casi a Pisa, 26 a Cascina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento