Piccole imprese e start-up: accordo per sostenerle fra Università e Federmanager

La convenzione è stata firmata il 7 giugno in Rettorato. Sarà possibile avere varie attività di supporto per verificare ed ottenere finanziamenti

L’Università di Pisa e Federmanager Toscana hanno stipulato un accordo a sostegno dell'innovazione delle piccole e micro imprese, con particolare riferimento alle start-up e spin-off che operano nei settori industriali di maggior rilievo per l’industria toscana. La convenzione quadro è stata siglata a Palazzo alla Giornata, sede del Rettorato dell’Ateneo pisano, venerdì 7 giugno, dal professore Leonardo Bertini, delegato per la promozione delle iniziative di spin-off, start-up e brevetti, e da Valter Quercioli, presidente di Federmanager Toscana.

L’accordo ha l’obiettivo di sostenere la nascita, l’avvio e lo sviluppo di nuove imprese identificate nell’ambito del Progetto Contamination Lab dell’Università di Pisa. Nello specifico sono previste attività di supporto per le analisi di pre-fattiblità e sulle opportunità di finanziamento.

Per Federmanager Toscana erano inoltre presenti alla firma Claudio Cocchi, consulente direzionale e mentor start-up innovative, e Alfredo Fagotti, responsabile dello sviluppo commerciale di aziende ICT per il lancio di una piattaforma IOT; per l’Università di Pisa Cristiana Barghini, coordinatrice Integrazione dei servizi per la ricerca e per il trasferimento tecnologico, e Loredana Guarino della direzione servizi per la ricerca e il trasferimento tecnologico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piena dell'Arno e maltempo: la diretta della giornata

  • Passano la piena e la paura: Arno in calo LA DIRETTA

  • Arno a Pisa, il sindaco: "Piena contenuta dalle spallette"

  • Piena dell'Arno a Pisa: negozi chiusi dalle 18.30, lunedì scuole chiuse

  • Piena dell'Arno: attivata la procedura di sicurezza, lungarni chiusi

  • Muore a 29 anni farmacista pisana affetta da Sla

Torna su
PisaToday è in caricamento