Presunto piromane del Serra: oggi la convalida del fermo

Il giovane si trova nel carcere Don Bosco. Respinge ogni accusa anche se avrebbe ammesso di trovarsi sul monte quella sera prima dello scoppio del rogo

Un volontario dell'Antincendio Boschivo sul Serra dopo l'incendio

E' in programma questa mattina, giovedì 20 dicembre, l'udienza di convalida a carico del volontario dell'antincendio boschivo in stato di fermo poichè ritenuto il piromane che ha appiccato il fuoco la sera del 24 settembre, un rogo che ha ridotto in cenere 1500 ettari di terreni sui Monti Pisani, distruggendo anche case e danneggiando seriamente attività agricole.
Il giovane, di Calci, "un ragazzo chiuso e taciturno" come lo descrive chi lo conosceva, si trova in carcere dalla notte tra martedì e mercoledì. Lui che sulla sua pagina Facebook aveva scritto più di un pensiero per il 'suo' monte ferito.

Il responsabile regionale AIB: "Un insospettabile, siamo sconvolti"

Il 37enne, secondo quanto riportato dal suo avvocato Sandro Orrù, non ha negato di trovarsi lì quella maledetta sera, prima dello scoppio dell'incendio, ma afferma di essere andato solo per controllare la situazione vista l'allerta meteo per vento diramata. Nega dunque di essere la mano che ha appiccato il fuoco, un fuoco incontrollabile che ha rischiato di risucchiare anche le persone, a letto a quell'ora della sera.
I carabinieri sono risaliti al 37enne, che era uno dei sospettati sin dalle ore successive alle fiamme, tramite l'analisi delle celle telefoniche e l'ascolto di testimonianze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Identificato il cadavere in Arno: è dell'anziana scomparsa da Santa Maria a Monte

  • Cadavere di una donna in Arno: recupero in corso

  • Lanciano un petardo in una paninoteca sui lungarni: titolare colpito con un pugno

  • Guardia di Finanza, nuovo bando da 66 posti: chi può partecipare

  • Danneggiamenti nelle scuole durante l'occupazione, gli studenti: "Condanniamo i vandalismi, siamo dispiaciuti"

  • Perde il controllo dell'auto e finisce in un negozio

Torna su
PisaToday è in caricamento