Cronaca

Emergenza Coronavirus: anche i pisani restano a casa

Poche le persone in giro sulla centralissima Corso Italia. Misure drastiche per limitare i contagi

Una Pisa surreale in questi tempi di emergenza Coronavirus. Dopo la firma del decreto da parte del premier Conte che ha esteso la 'zona protetta' a tutta Italia, anche nella città della Torre gli spostamenti sono consentiti solo per situazioni di necessità, per salute o per andare a lavoro. Un provvedimento drastico per cercare di limitare i contagi da Covid-19.
Pisa dunque, come le altre città italiane, si svuota: poche le persone in giro e i bar, spesso affollati, sono vuoti.

Ecco come si presenta la città in centro questa mattina, 11 marzo:

Stop ai mercati e accesso agli uffici comunali solo su appuntamento

Controlli sul litorale per gli 'accessi' dal Nord

Aeroporto: stop ai voli di Ryanair

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Coronavirus: anche i pisani restano a casa

PisaToday è in caricamento