Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Corso Italia

Nuovo Corso Italia, cambia la viabilità dopo i lavori: spazio ai pedoni

Saranno installati dissuasori per impedire l'accesso dei veicoli a Corso Italia al di fuori degli orari consentiti. Il tratto tra Via Pascoli e Piazza Vittorio Emanuele sarà pedonale 24 ore su 24

Rivoluzione in centro. Tranquilli, nessuna protesta in vista, ma solo il cambiamento della viabilità e di alcune regole che serviranno a valorizzare ulteriormente Corso Italia e a salvaguardare la nuova lastricatura, inaugurata ufficialmente in occasione della visita del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
In questi giorni l'amministrazione comunale è al lavoro per l'installazione della nuova segnaletica.

Ecco cosa cambierà da sabato prossimo

CARICO E SCARICO MERCI Il transito in Corso Italia dei veicoli adibiti alle operazioni di carico e scarico sarà consentito nella sola fascia oraria del mattino compresa tra le 7 e le 10 e in quella serale compresa tra le 20 e le 22.30, istituita per facilitare anche le operazioni di carico e scarico dei residenti, inoltre non sarà più consentito l’attraversamento di Corso Italia da Via Pascoli a Via Cottolengo, da parte di tutti i veicoli.

ACCESSO CORSO ITALIA L’ingresso avverrà da Nord (Via San Martino) o da Est (Via del Carmine) con senso unico di marcia in direzione Nord-Sud ed uscita da Via del Cottolengo in quanto l’ultimo tratto di Corso Italia, compreso tra Via del Cottolengo e Piazza Vittorio Emanuele, sarà area pedonale.

DISSUASORI Per impedire l’accesso dei mezzi a Corso Italia negli orari non consentiti verranno installati alcuni dissuasori:

in Via Pascoli, all’intersezione con Corso Italia, verrà installato un dissuasore abbattibile elettricamente, in caso di necessità, per mezzo di un’apposita chiave. Tale dissuasore resterà normalmente sempre sollevato in modo da impedire l’attraversamento di Corso Italia, per cui Via Pascoli diventerà una strada a fondo chiuso con sosta su entrambi i lati (transito non consentito agli autocarri), con l’esclusione del tratto finale nel quale verrà lasciata libera un’area per la manovra di inversione di marcia;

- in Corso Italia, all’intersezione con Via Pascoli e Via del Cottolengo, lato sud, verrà installato un dissuasore abbattibile elettricamente, in caso di necessità, per mezzo di un’apposita chiave. Tale dissuasore resterà normalmente sempre sollevato in modo da impedire il transito nel tratto di Corso Italia compreso tra Via Pascoli/Via del Cottolengo e Piazza Vittorio Emanuele II che sarà area pedonale dalle 0 alle 24;

- il tratto di Via del Carmine compreso tra Via Kinzica dei Sismondi e Corso Italia sarà a senso unico in direzione est-ovest e subito dopo l’intersezione con Via della Foglia verrà installato un dissuasore a comando elettrico automatico a fasce orarie, come già fatto in Via Oberdan: tale dissuasore si abbasserà negli orari di non vigenza dell’area pedonale in Corso Italia in modo da consentire il transito ai mezzi adibiti al carico e allo scarico delle merci che potranno comunque accedere anche da Via San Martino;

il tratto più orientale di Via del Cottolengo (ovvero quello più stretto) sarà soggetto allo stesso regime di Corso Italia e, negli orari di non vigenza dell’area pedonale, sarà percorribile a senso unico in direzione est-ovest, mentre il tratto più largo sarà a fondo chiuso lato Corso Italia e quindi doppio senso di marcia con uno spazio per la manovra di inversione (consentito l’accesso al passo carrabile esistente); sarà installato anche qui un dissuasore a comando elettrico automatico a fasce orarie;

- dopo che sarà finito il restauro del rudere di Via Toselli, saranno montati altri due dissuasori in Via San Martino, all'altezza di Via del Moro, e in Via Toselli all'altezza di Via dei Garofani.

LIMITI DI PESO La massa complessiva massima degli autocarri cui verrà autorizzato il transito in Corso Italia viene portato a 3,5 tonnellate e la larghezza massima a metri 2, con l’obiettivo di arrivare in futuro ad utilizzare solo veicoli elettrici e ad attuare uno specifico piano di logistica delle merci che verrà studiato ed approvato all’interno del nuovo PUT.

CAMBIO VIABILITA' IN VIA GORI  Per facilitare la circolazione dei veicoli all’interno del quartiere San Martino verrà invertito il senso di marcia in Via Pietro Gori che sarà percorribile da Via del Carmine verso Via San Martino consentendo così di raggiungere i Lungarni.

VEICOLI IGIENE AMBIENTALE I veicoli utilizzati per il servizio di igiene ambientale potranno transitare anche nelle fasce orarie di vigenza dell’area pedonale, in quanto trattasi di servizio pubblico che l’Amministrazione Comunale è tenuta a garantire.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Corso Italia, cambia la viabilità dopo i lavori: spazio ai pedoni

PisaToday è in caricamento