Cronaca

Pisa è la decima città italiana per luoghi dell'innovazione

E' quanto emerge dal rapporto Smart City Index, curato da Ernst & Young che analizza le città capoluogo italiane, classificando il loro sviluppo in termini di reti e infrastrutture intelligenti

Pisa è la 30ª città più 'intelligente' d’Italia (con un balzo indietro di 8 posizioni rispetto al 2016), la 18ª tra le città medie. La città della Torre è inoltre la decima in Italia per quanto riguarda i luoghi dell'innovazione (coworking, fablab, incubatori). È quanto emerge dalla quarta edizione dello Smart City Index, il rapporto di EY (colosso mondiale nei servizi professionali) che analizza le 117 città capoluogo italiane, classificando il loro sviluppo in termini di reti e infrastrutture intelligenti e misurando la loro capacità di innovare e offrire servizi di qualità ai propri cittadini.

Metodologia e indicatori

Nel rapporto 2018, che si avvale di oltre 480 diversi indicatori, l’analisi è stata effettuata in base a quattro livelli: infrastrutture di rete (che comprendono ad esempio indicatori come connettività fissa e mobile; trasporto pubblico, privato e mobilità alternativa; ambiente; energia alternativa e illuminazione pubblica), sensoristica (ad esempio: videosorveglianza di aree pubbliche; internet delle cose; rilevazioni del traffico stradale e della qualità dell'aria), piattaforme dati (centrali di controllo urbane; identificazione e accesso ai servvizi on line forniti dal comune), servizi e applicazioni mobili e web (dalla bigliettazione elettronica sui mezzi pubblici ai servizi on line che riguardano turismo, sanità e open government). 

A questi si aggiungono 3 ambiti aggiuntivi: vision e strategia, smart citizens e smart economy. "Il 94% degli indicatori - si legge nella relazione - viene raccolto in ambito comunale mentre il restante 6% si riferisce al territorio provinciale. Il punteggio di una città nel ranking generale dello Smart City Index è attribuito a partire dai punteggi che la città ottiene nei 4 strati e nei 3 ambiti di analisi aggiuntivi, opportunamente pesati".

La classifica delle città smart

Sul podio troviamo Milano, Torino e Bologna. Seguono Modena, Trento, Bergamo, Roma, Firenze, Parma e Genova. Davanti alla città della Torre, tra i capoluoghi toscani, anche Prato al 22° posto. Entrando più nel dettaglio Pisa risulta in prima fascia per quello che riguarda tutti gli indicatori e gli ambiti aggiuntivi tranne quello che riguarda gli 'smart citizens' (terza fascia) e 'vision e strategia' (seconda fascia).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa è la decima città italiana per luoghi dell'innovazione

PisaToday è in caricamento