rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

'Pisa in fiore', Confcommercio: "Non invitati all'inaugurazione". Ma il Comune: "E' falso"

Acceso scontro tra l'associazione di categoria e Palazzo Gambacorti

Pisa in fiore, la manifestazione che si è svolta lo scorso fine settimana nel centro storico della città della Torre, accende le polemiche. Ad innescare la miccia è Confcommercio che si scaglia con una nota al veleno contro l'amministrazione comunale, colpevole, secondo la stessa associazione di categoria, di aver lasciato fuori il gruppo del direttore Pieragnoli dalla kermesse che ha trasformato le vie cittadine in un giardino.

"Il salottino degli amici e compagni colpisce ancora: sindaco Filippeschi e vicesindaco Ghezzi non si smentiscono mai e all'inaugurazione di un evento importante per la città come 'Pisa in Fiore' escludono dalla partecipazione la principale associazione del commercio e del turismo - denuncia Federico Pieragnoli - in realtà avremmo dovuto esserci abituati, dopo 10 anni in cui ne abbiamo viste di tutti i colori. Ma anche alla fine di questo doppio mandato, che passerà alla storia come uno tra i peggiori per il commercio e il turismo della città, sindaco e vicesindaco hanno confermato in pieno la loro inadeguatezza istituzionale. Questo ennesimo sgarbo non è solo contro Confcommercio, ma è rivolto soprattutto contro le oltre 5mila imprese che rappresentiamo in tutta la provincia”.
Tira le conclusioni il direttore di ConfcommercioPisa: “Per fortuna siamo agli sgoccioli della consiliatura e con le nuove elezioni il nostro più forte auspicio è quello di un deciso e significativo cambio di marcia. La città, il commercio, il turismo necessitano di una guida autorevole, efficace e credibile verso tutte le principali componenti della città, accantonando una volta per tutte le solite consorterie dei compagni e degli amici degli amici”.

Non tarda ad arrivare la replica di Palazzo Gambacorti con il vicesindaco Paolo Ghezzi che esprime la "grande soddisfazione per l'esito di una tre giorni unica e che ha mostrato la parte migliore della città. Il verde è un valore aggiunto fondamentale per la qualità e il decoro del nostro centro storico. Pisa in questa nona edizione si è mostrata nella sua veste migliore, visibile anche dall'alto delle Mura: l'apertura straordinaria ha consentito di apprezzare alcuni dei recuperi a verde di questi ultimi anni: 1 ettaro del parco delle Concette e 2 ettari del pomerio esterno. Di questo ci piace parlare alla città e continuiamo a lavorare per raggiungere questi obiettivi non curandoci di sterili polemiche". Il riferimento quindi è a Confcommercio che, lamentandosi di non essere stata invitata all'inaugurazione, secondo il Comune "dice il falso, ai tavoli di lavoro dove sono stati definiti data e luogo dell’inaugurazione era presente con una sua rappresentante, che è stata invitata anche tramite mail inviata giovedì 12 aprile, due giorni prima dell’inaugurazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Pisa in fiore', Confcommercio: "Non invitati all'inaugurazione". Ma il Comune: "E' falso"

PisaToday è in caricamento