rotate-mobile
Cronaca

'Pisa incline ai miracoli': il nuovo progetto per intercettare il turismo di prossimità

L'iniziativa prevede offerte dedicate e formule speciali per chi alloggia in città. Partecipano oltre 100 aziende del territorio

L'obiettivo è quello di intercettare nuove forme di turismo di prossimità, visitatori toscani e delle regioni limitrofe, affascinati dall'idea di godersi, nel rispetto delle norme di sicurezza, una città che presenta un'offerta turistica variegata: dalle meraviglie storiche e architettoniche al relax del mare sul litorale pisano, dallo spettacolo della natura del Parco di San Rossore ai suoi celebri Lungarni, passando per prodotti tipici e cucina di qualità. Si chiama 'Pisa incline ai miracoli' il nuovo progetto di promozione turistica realizzato da Confcommercio provincia di Pisa insieme a ConfAlberghi, con il contributo del Comune di Pisa e la compartecipazione della Camera di Commercio - Terre di Pisa.

Una rete di promozione turistica basata sulla sinergia tra gli operatori turistici locali, con offerte dedicate e formule speciali per chi alloggia negli alberghi e bed&breakfast, convenzioni tra ristoranti e musei, pacchetti settimanali per il noleggio di ombrelloni e lettini negli stabilimenti balneari, proposte per visite guidate a cura di guide turistiche professionali, possibilità di escursioni nella riserva di San Rossore, gite in mare con gommoni, barche o moto d'acqua e corsi individuali di sport acquatici. "Ci siamo affidati a professionisti del turismo - spiega il direttore di Confcommercio Pisa, Federico Pieragnoli - per un progetto che parte oggi ma che non si conclude alla fine dell'anno 2020, e che potrebbe essere lo sviluppo concreto del futuro turistico del nostro territorio”.

Ad aderire al progetto oltre 100 aziende del territorio. L'idea è quella di rivolgersi non solo ai potenziali turisti ma anche ai pisani, con la campagna 'Ora tocca a noi sostenere la nostra città', che mira a sensibilizzare i cittadini sull'importanza di supportare la ripresa economica del territorio. "Questo progetto - ha dichiarato l'assessore al Turismo Paolo Pesciatini - è un chiaro segnale di come la città ha reagito in un momento molto difficile, mettendo in risalto il meglio della propria ospitalità e accoglienza. In perfetta coerenza con le azioni che la nostra amministrazione e il mio assessorato hanno promosso in questi mesi, Pisa incline ai miracoli rappresenta una promozione adeguata del nostro territorio che consente di amplificare tutta quella che è l'offerta culturale e turistica, prevedendo il coinvolgimento diretto delle imprese nell'offerta di pacchetti turistici diversificati e particolari".

I protagonisti della campagna sono proprio alcuni V.I.P. - Very Important Pisani, ritratti nella posa per antonomasia scelta dai turisti che visitano Piazza dei Miracoli. A sorreggere la Torre Pendente ci sono il dirigente sportivo ed ex calciatore Alessandro Birindelli, l'ex ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza, l'attore Renato Raimo, il giornalista Doady Giuliano, Miss Cinema Martina Iacomelli, il chirurgo Francesco Porcelli, il maestro di scherma Enrico Di Ciolo, la pluricampionessa italiana paralimpica di spada Alessia Biagini, il finalista ai campionati italiani paralimpici di spada Elio Iozzi, l'editrice della collana di libri per bambini “Bimbi Ganzi” Lucia De Benedittis, la ballerina e coreografa Daniela Maccari, il segretario generale e il presidente della Camera di Commercio di Pisa, Cristina Martelli e Valter Tamburini, e la presidente di Confcommercio Provincia di Pisa Federica Grassini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Pisa incline ai miracoli': il nuovo progetto per intercettare il turismo di prossimità

PisaToday è in caricamento