Cronaca

Pisa Marathon al via: ecco tutti i provvedimenti al traffico

Soltanto sei strade saranno chiuse al traffico per l'intera durata della manifestazione. Sulle altre, invece, interruzioni della circolazione solo nelle ore di maggior passaggio dei maratoneti. Deviazioni pure per i bus del trasporto pubblico

Ieri pomeriggio l’apertura dell’Area Expò all’interno del “Galilei”, la zona dedicata a tutte le operazioni pre-gara, quali la distribuzione dei pettorali e consegna dei chip, dei programmi e del pacco gara, che, per la prima volta nella storia di una maratona europea, sarà ospitata in un aeroporto. E che rimarrà in funzione fino alle 20 di sabato. Conto alla rovescia agli sgoccioli, dunque, per la 14esima edizione della “Pisa Marathon”, la maratona che per il secondo anno consecutivo si svolgerà interamente all’interno del territorio comunale, inclusi tutti gli avvenimenti e le iniziative collaterali come “l’Happy Christmas Family Run”, le corse non competitive sulle distanze dei due, sei e quattordici chilometri e che vedrà impegnati circa 80 vigili urbani e 250 volontari. "Sarà una grande festa dello sport, con circa 2.300 corridori ai nastri di partenza di maratona, e oltre cinquemila persone in città questo fine settimana - sottolinea il presidente Michele Passerelli Lio - ci saranno in azione circa 250 volontari che, con il fondamentale supporto di ottanta agenti della Polizia Municipale, faranno tutto il possibile perchè la manifestazione si svolga con il minimo disagio per la circolazione tanto che al riguardo, nei limiti del possibile, cercheremo di limitare la chiusura delle strade al solo passaggio dei maratoneti".

Chiusure alla circolazione. Per questo saranno soltanto sei le strade interdette al traffico per tutta la durata della maratona (dalle 8.45 alle 15.30): Lungarno Simonelli e le vie Roma, Trieste, Magenta, 2 Settembre e Vivoli a cui va aggiunto il Ponte della Cittadella e il tratto di via Risorgimento compreso fra le vie Magenta e Roma. Dalle 6.30 alle 9.30, ossia nell’orario dell’arrivo degli atleti e della partenza rimarranno chiuse le vie Cammeo, Niccolini e Bonanno (quest’ultima fino alle 8.45 limitatamente al tratto fra le vie Niccolini e Risorgimento e per tutta la sua lunghezza fra le 8.45 e le 9.30). Dalle 8.45 alle 10.30, invece, rimarranno chiusi i lungarni Pacinotti, Mediceo, Galilei, Gambacorti e Sonnino, il Ponte della Fortezza, le vie Romiti e Niosi e il tratto di via Crisi compreso fra via Lavagna e Ponte Solferino.
Infine, per quel che riguarda il Litorale, dalle 9 alle 14 sarà chiuso al traffico il Lungomare di Marina di Pisa (ad eccezione di via Tullio Crosio) e Piazza delle Baleari (ad esclusione dell’accesso in via Moriconi con direzione Tirrenia). Dalle 9.30 alle 11.30, invece, sarà chiusa la Bigattiera in tutto il tratto compreso fra San Piero a Grado e Marina di Pisa mentre  dalle 9.45 alle 13.30 il viale del Tirreno (fra la stessa Bigattiera il vione del Vannini).

Deviazioni. Per consentire il regolare svolgimento della manifestazione sarà necessario anche modificare le normali percorrenze di alcune strade cittadine. Nello specifico dalle 9.30 alle 15.30 sarà istituito l’obbligo di svolta a sinistra all’incrocio fra via Santa Maria e Lungarno Pacinotti mentre dalle 8.45 alle 10.30 sarà invertito il senso di marcia in via Stampace e nel tratto di via Palestro compresa fra le vie Cavour e Verdi. Dalle 8.45 fino alle 11, invece, scatterà il senso unico in via Livornese (con direzione da San Piero a Grado a Pisa) mentre dalla stessa ora fino alle 15.30 senso unico in direzione opposta (dalla città verso il Litorale) su Lungarno D’Annunzio. Infine, per quel che concerne Marina di Pisa, dalle 9.45 alle 15.30 sarà istituito il senso unico  nelle vie Barbolani (fra le vie Darwin e della Sirenetta), Darwin (con direzione via Maiorca), Moriconi (fra Piazza delle Baleari e via Duodi con direzione Tirrenia), Duodi (fra le vie Moriconi e dell’Ordine di Santo Stefano), Ivizza (da Piazza delle Baleari a via dell’Ordine di Santo Stefano), Milazzo (da via Mander a via Ivizza) e Mander (da via Barbolani a via Ciurlino).

Divieti di Sosta. Fra le 6.30 e le 10.30 non si potrà parcheggiare nelle vie Bonanno, Niccolini, Cammeo, Niosi, Crispi e Stampace; fra le 7 e le 15.30 in Lungarno Simonelli, lato est di Piazza Solferino, le vie Roma (fino all’incrocio con via Savi), Magenta, Nino Pisano, di Porta a Mare, Ranieri Sardo, Aldo Moro (i primi venti metri e il tratto all’incrocio con via di Balduccio), il  lato sud di via Trieste (nel tratto fra le vie Roma e Magenta), i lati nord delle vie Risorgimento (sempre fra le vie Magenta e Roma) e Conte Fazio; infine fra le 7 e le 13 nel tratto del viale del Tirreno compreso fra la Bigattiera e il vione Vannini, il lato mare di Piazza Belvedere, quello est di via Maiorca, il lato nord della stessa Bigattiera, il tratto del vione Vannini fra le vie dei Gattici e del Tirreno e i primi dieci metri di via degli Allori.

Deviazioni alle linee urbane del trasporto pubblico. Diversi anche i provvedimenti che interessano alcune delle principali linee del trasporto pubblico. Dall’inizio del servizio fino alle 9.30 ad essere interessati saranno la Lam Rossa sia in direzione via San Jacopo (con deviazione da via Crispi in via Lavagna per poi proseguire nelle vie Zerboglio, Stampace, Conte Fazio, Nino Pisano, Aurelia e via delle Cascine per poi riprendere la normale percorrenza in via Pietrasantina) che verso la Stazione (con deviazione da via Pietrasantina a via Contessa Matilde, passando per le vie del Brennero, Vittorio Veneto, Battelli, Don Bosco, Galdi, Garibaldi, Santa Marta, Lungarno Buozzi, Ponte della Vittoria e via Croce per poi riprendere la normale percorrenza da Piazza Vittorio), la linea 5 sia in direzione Cep (con deviazione da viale Gramsci nelle vie Battisti, Pellico, Crispi, Lavagna, Zerboglio, Stampace, Conte Fazio, Nino Pisano, Aurelia e via delle Cascine per poi riprendere la normale percorrenza in via Pietrasantina) che Stazione (con deviazione da via Andrea Pisano sull’Aurelia per poi passare nelle vie Conte Fazio, Ranieri Sardo, Aldo Moro, di Balduccio, di nuovo Conte Fazio e Battisti per poi riprendere la normale percorrenza in viale Gramsci).
Le stesse due linee subiranno altre modifiche fra le 9.30 e le 10.30. In particolare la Lam Rossa diretta in via San Jacopo da via Crispi sarà dirottata in via Lavagna e da qui nelle vie Zerboglio, Stampace, Conte Fazio, Nino Pisano, Aurelia, Andrea Pisano e via Gabba per poi riprendere la normale percorrenza in via Bonanno; la Lam Rossa diretta alla Stazione, invece, da via Pietrasantina girerà in via Contessa Matilde e da qui lungo le vie del Brennero, Vittorio Veneto, Battelli, Don Bosco, Galdi, Garibaldi, Santa Marta, Lungarno Buozzi, Ponte della Vittoria e Croce fino ad arrivare in Piazza Vittorio Emanuele da dove riprenderà il tragitto consueto. Cambio di percorrenza, nella stessa fascia oraria, anche per la linea  5 che, in direzione Cep, da viale Gramsci sarà dirottata in via Battisti e quindi nelle vie Pellico, Crispi, Lavagna, Zerboglio, Stampace, Conte Fazio, Nino Pisano e Aurelia per poi riprendere il tragitto ordinario in via Andrea Pisano; in direzione Stazione, invece, il cambio di percorso sarà in via Gabba con deviazione in via Bonanno e da qui in Piazza Manin e lungo le vie Cammeo, Contessa Matilde, del Brennero, Vittorio Veneto, Battelli, Don Bosco, Galdi, Garibaldi, Santa Marta, Lungarno Buozzi, Ponte della Vittoria e via Croce per riprendere la normale percorrenza in Piazza Vittorio Emanuele.

Dalle 8.45 fino alle 10.30 cambiano itinerario anche la Lam Verde, sia in direzione Stazione  (con deviazione dalla rotonda di San Zeno in via Vittorio Veneto e da qui lungo le vie Battelli, Don Bosco, Galdi, Garibaldi, Santa Marta, Lungarno Buozzi e via Croce per riprendere l’usuale itinerario in Piazza Vittorio Emanuele) che verso Pratale (con deviazione da viale Gramsci in viale Bonaini e da qui Piazza Guerrazzi, via da Sangallo, Ponte della Vittoria e vie Matteotti, Matteucci, Nenni, Cisanello, Gioberti, Garibaldi e Santa Marta per poi riprendere il percorso regolare) e la linea 2, sia in direzione Porta a Lucca (con deviazione da viale Gramsci in viale Bonaini e da qui Piazza Guerrazzi, via da Sangallo, Ponte della Vittoria e vie Matteotti, Matteucci, Nenni, Cisanello, Gioberti, Garibaldi e Santa Marta per poi riprendere il percorso regolare)  che Stazione (con deviazione da via Lucchese in via del Brennero e da qui la rotonda di San Zeno e le vie Vittorio Veneto, Battelli, Don Bosco, Galdi, Garibaldi, Santa Marta, Lungarno Buozzi e via Croce per riprendere l’usuale itinerario in Piazza Vittorio Emanuele)  la linea 4, sia in direzione I Passi (con deviazione da viale Gramsci in viale Bonaini e da qui Piazza Guerrazzi, via da Sangallo, Ponte della Vittoria e vie Matteotti, Matteucci, Nenni, Cisanello, Gioberti, Garibaldi e Santa Marta per poi riprendere il percorso regolare) che Stazione (con deviazione da via Bianchi in in via del Brennero e da qui la rotonda di San Zeno e le vie Vittorio Veneto, Battelli, Don Bosco, Galdi, Garibaldi, Santa Marta, Lungarno Buozzi e via Croce per riprendere l’usuale itinerario in Piazza Vittorio Emanuele), la linea 13 in direzione Cisanello (con deviazione da viale Gramsci in viale Bonaini e da qui Piazza Guerrazzi, via da Sangallo, Ponte della Vittoria e vie Matteotti, Matteucci, Nenni e Cisanello per poi riprendere il tragitto normale in via Gioberti),e la linea 14 in direzione stazione (con deviazione da via Garibaldi in via Santa Marta e da qui Lungarno Buozzi, Ponte della Vittoria, via da Sangallo, Croce e Piazza Vittorio Emanuele).

Infine dalle 8.45 alle 11 cambi di percorrenza anche sulla linea 6 sia in direzione Barbaricina (con deviazione da via Zerboglio a via Stampace e da qui le vie Conte Fazio, Nino Pisano, Aurelia, Ponte dell’Impero e via della Fossa Ducaria per poi riprendere la normale percorrenza in via Michelangelo) che Stazione (con deviazione da via Conte Fazio a via Ranieri Sardo per proseguire nelle vie Aldo Moro e di Balduccio per poi fare nuovamente ritorno in via Conte Fazio e riprendere il tragitto consueto).

Linee Extra Urbane. Modifiche,dalle 9.30 alle 15.30, anche sulle linee E10 sia da Pisa verso Livorno che in direzione contraria. Per quanto riguarda la tratta Pisa-Livorno da via Crispi gireranno nelle vie Lavagna, Zerboglio, Stampace, Conte Fazio, Nino Pisano, Aurelia, Fossa Ducaria, Ponte del Cep, viale D’Annunzio e percorso regolare fino a via Barbolani dove, per la chiusura di via Maiorca, i bus saranno dirottati in via della Sirenetta e da qui proseguiranno in Piazza Viviani, via Tullio Crosio e Piazza delle Baleari per poi riprendere il percorso regolare fino alla Bigattiera da dove i bus proseguiranno nelle vie dei Pioppi, Pisorno, dell’Edera, San Guido, dei Biancospini, Dell’Ornello, delle Agavi e vione del Vannini per poi, da qui, riprendere il tragitto normale.

In direzione Livorno-Pisa, invece, fra le 9.45 e le 13.30 non sarà percorribile il viale del Tirreno e, dunque, i bus della linea E10 in arrivo da Calambrone saranno deviati sul vione del Vannini e da qui nelle vie dei Gattici, San Guido, delle Ginestre, Pisorno, del Mare, San Piero, Livornese, Conte Fazio, Ranieri Sardo, Aldo Moro, di Balduccio e di nuovo in via Conte Fazio da dove riprenderà il percorso regolare. Dopo la riapertura del viale del Tirreno le corse avranno un percorso regolare fino alla Pisorno da dove però, fino alle 15.30 (ora in cui sarà riaperto al traffico in entrambe le direzioni il Lungarno D’Annunzio), saranno deviati sulla via del Mare e da qui nelle vie di San Piero, Livornese, Conte Fazio, Ranieri Sardo, Aldo Moro, di Balduccio e di nuovo in via Conte Fazio da dove riprenderà il percorso regolare

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa Marathon al via: ecco tutti i provvedimenti al traffico

PisaToday è in caricamento