Cronaca

Pisana Domus Olea premiata tra le aziende con migliori pratiche bioenergy

L’azienda Pisana Domus Olea è uno dei vincitori dell’edizione 2014 dei Premi Migliori Pratiche Bioenergy, assegnati oggi da CremonaFiere durante BioEnergy Italy, il più importante salone delle tecnologie per le biomasse e le rinnovabili in agricoltura

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

L'edizione di quest'anno del Premio, promossa da CremonaFiere, Legambiente e DLG International, ha previsto 2 categorie di premi.

Il Premio impianti a biomasse o biogas, e relativa filiera, (impianti di combustione o gassificazione o digestione anaerobica), è destinato alle aziende agricole e agli enti locali che hanno oferto i migliori esempi d'impianti realizzati nel rispetto dell'uso del suolo e delle risorse naturali, dell'efficienza energetica e degli interessi dell'agricoltura e delle comunità locali.
Il Premio Chimica Verde è rivolto alle aziende agricole e alle imprese agroindustriali che offrono le esperienze più interessanti d'impiego di materie prime, residui agro-zootecnici, forestali o agroindustriali per la generazione di "bioprodotti" (prodotti ad uso non alimentare e non energetico).
Un Comitato Scientifico Nazionale, formato da 12 esperti in diverse discipline, ha predisposto una griglia di criteri per vagliare le esperienze in atto nelle diverse regioni italiane e selezionare li vincitori.

Per il Premio impianti a biomasse o biogas, e relativa filiera:

  • nella categoria degli impianti a biogas, tra le aziende agricole, ha vinto il primo premio la Società Agricola Lanfredi di Acquanegra Cremonese (CR), il secondo premio l'Azienda Agricola Sant'Anna di Bagnoli di Sopra (PD) mentre la menzione speciale cambio di dieta è stata assegnato alla Società Agricola Iraci di Borgia Bevagna (PG)
  • nella categoria degli impianti a biomasse, tra le aziende agricole, ha vinto il primo premio Il Bettolino di Reggiolo (RE), il secondo premio l'Azienda agricola Calcagno Paolo di Celle Ligure (SV)
  • nella categoria degli impianti a biogas, tra gli enti pubblici, ha vinto il primo premio il Comune di Vottignasco (CN), il secondo premio il Comune di Rosà (VC)


Per il Premio Chimica Verde:

  • nella sezione delle aziende agricole hanno trionfato ex aequo la Domus Olea di San Giuliano Terme (PI) e Luna di Coros di Uri e Tissi (SS)
  • nella sezione delle aziende industriali ha vinto il primo premio la Foundry Alfe Chem di Torino

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisana Domus Olea premiata tra le aziende con migliori pratiche bioenergy

PisaToday è in caricamento