Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Largo San Zeno

Piscina da 10 metri dietro la Chiesa di San Zeno: denunciata per abuso edilizio

La vicenda è venuta alla luce la prima volta a giugno, grazie ai sopralluoghi del Comune sul camminamento delle mura appena recuperate. L'abuso è stato poi certificato ed è stato avviata la procedura per il ripristino dei luoghi

Ha fatto installare una piscina prefabbricata di 10 metri per 4 sul suolo comunale, vincolato dalla Soprintendenza, dietro la Chiesa di San Zeno. Vi accedeva in modo esclusivo tramite un passaggio collegato al proprio terreno confinante. La responsabile è stata denunciata per illecito edilizio presso la Procura della Repubblica e la Soprintendenza.

L'abuso edilizio è stato scoperto dal Comune a giugno grazie ai sopralluoghi effettuati presso il camminamento delle mura recentemente recuperato. Nei giorni successivi c'è stata la verifica degli uffici competenti, che chiaramente non hanno trovato nessun permesso per la struttura. La responsabile in questo modo non solo ha realizzato un'opera senza titolo, ma lo ha fatto anche sul suolo pubblico vincolato a livello culturale e paesaggistico.

Al momento è stata avviata la procedura per ripristinare il terreno allo stato dei luoghi precedenti all'abuso. Nei giorni scorsi sono altri due gli abusi denunciati dal Comune: a Barbaricina, su area con vincolo paesaggistico, per la costruzione di un garage senza permessi; poi in zona via Matteucci, per un manufatto di cui è stato aumentato il volume senza le necessarie autorizzazioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscina da 10 metri dietro la Chiesa di San Zeno: denunciata per abuso edilizio

PisaToday è in caricamento