Pizze a medici e infermieri dell'ospedale Cisanello: il regalo di Natale della pizzeria L'Arciere

Antonio Campanella da ieri sera fino a domenica 20 dicembre donerà 100 pizze agli operatori di un reparto Covid dell'ospedale pisano

Non si ferma il sostegno solidale e il genuino e spontaneo affetto della popolazione nei confronti di chi, tutti i giorni, combatte in prima linea contro la pandemia da Coronavirus. Anche la pizzeria L'Arciere aggiunge il suo piccolo gesto di vicinanza agli operatori di uno dei reparti Covid dell'ospedale Cisanello. Da ieri sera, martedì 15 dicembre, fino a domenica 20, il forno del locale cuocerà 100 pizze per infermieri e dottori che si alternano nei turni del reparto.

"Tutto è nato per caso" spiega il proprietario Antonio Campanella. "Accanto alla pizzeria abita un operatore dell'ospedale - spiega - con il quale tutti i giorni ci aggiorniamo sulla situazione all'interno dei reparti. Ho potuto vedere con i miei occhi la fatica e la sofferenza di chi, quotidianamente, si impegna per salvare la vita delle persone che hanno avuto la sfortuna di incontrare il virus. E così, prima della chiusura per le feste, ho deciso di fare questo piccolo regalo al reparto nel quale lavora il nostro vicino".

Un gesto molto semplice ma dal grande valore poiché, come sottolinea Campanella, "noi ristoratori siamo tra gli imprenditori maggiormente colpiti dalla crisi economica. Ma la solidarietà e il sostegno a chi salva le vite viene prima dei soldi". "In un periodo così negativo - conclude il proprietario de L'Arciere - tutti devono contribuire come possono. Sono realmente convinto che ne usciremo soltanto con il contributo di tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto dal 16 gennaio: prosegue lo stop agli spostamenti tra regioni

  • Incendiato da ignoti storico negozio di abbigliamento: "Duro colpo, ma non mollo"

  • Coronavirus in Toscana: 379 nuovi casi positivi

  • Bonus mobili 2021, come ottenere le detrazioni: i requisiti

  • Coronavirus, le palestre GimFive in protesta: anche a Pontedera struttura aperta il 15 gennaio

  • Pisa S.C., vicina la svolta: il magnate russo Knaster vuole acquistare il club

Torna su
PisaToday è in caricamento