Cronaca

Premio ai 'pisani doc', Nannipieri: "Premiato ma sono uno straniero nella mia città"

Lo storico dell'arte polemizza contro la mancata considerazione che le istituzioni pisane hanno nei suoi confronti e auspica un'inversione di tendenza

“Pisa mi premia, ma fa a meno di me. Mi premia, però poi decisioni, scelte, ruoli, incarichi, finanziamenti, spettano ad altri, magari non premiati, ma sostenuti nelle loro attività”. Si alza il vento della polemica sul riconoscimento 'Pisani si nasce...Pisani si diventa' in programma sabato 4 giugno, con l'intento di ringraziare coloro che hanno dato gloria e lustro nel mondo alla città.

Lo storico dell’arte e volto televisivo di RaiUno, Luca Nannipieri, premiato con il prestigioso premio 'Pisani doc', ringraziando gli organizzatori del premio che verrà consegnato a lui, come ad altre quattro personalità della scienza e dell'arte, non usa mezzi termini: "Sull'arte sono la persona pisana più ascoltata nelle televisioni e sui giornali, avendo una rubrica settimanale sul patrimonio artistico su RaiUno, al Caffè di UnoMattina, e regolari ospitate come storico dell'arte su canali Mediaset e La7 e settimanali come Panorama. I miei saggi sul patrimonio artistico sono pubblicati in ambito accademico. Ma finora Pisa, città d'arte, città con 3 istituzioni universitarie, città con una cattedrale impareggiabile e un sistema museale carente, non ha mai riservato attenzione istituzionale alla mia figura. Ho vicinanza di stima e di affetto verso l'assessore Andrea Serfogli e verso gli ideatori di questo premio Patrizia Paoletti Tangheroni e Roberta Luperini - afferma Nannipieri - per il resto sono stato finora uno straniero verso la città che mi premia. Spero dunque che questo riconoscimento cittadino serva ad invertire la tendenza e a far sì che il merito e la competenza acquisiti sul campo siano effettivamente motivi dirimenti per scegliere gli individui che andranno a comporre la dirigenza degli enti e fondazioni culturali e museali presenti nella città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio ai 'pisani doc', Nannipieri: "Premiato ma sono uno straniero nella mia città"

PisaToday è in caricamento