Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

'Pacchetto Scuola' a Cascina, la Lega replica: "Studenti, informatevi meglio"

Continua la polemica sulla graduatoria degli studenti aventi diritto ai contributi a Cascina

Non tarda ad arrivare la replica della Lega Nord alle affermazioni di Officina - Unione degli Studenti, il movimento che aveva criticato le affermazioni del partito del Carroccio sulla graduatoria del 'Pacchetto Scuola' a Cascina ("Più della metà degli aventi diritto sono stranieri").

"La contenutistica della replica dell'Officina UDS riesce a dare dispiacere ai genitori degli stessi studenti, perché oltre ad essere carente da un punto di vista conoscitivo, gli alunni confondo la tematica della 'cittadinanza italiana', con quella della 'residenza', senza contare la confusione insita all'interno di tale comunicato sull'etnia, in quanto un cittadino italiano può essere anche un eschimese, ma non chi difetta della cittadinanza italiana che si acquisisce nei modi previsti dalla legge" affermano Edoardo Ziello e Susanna Ceccardi della Lega Nord.

Riceviamo sempre più italiani in difficoltà che si vedono strappare via tutto ciò che il nostro sistema di welfare riesce a garantire da stranieri che arrivano dall'altra parte del mondo - proseguono i due leghisti - di fronte a tale scenario di desolazione e di ingiustizia sociale c'è una forza politica che senza paura ha il coraggio di dire: prima la nostra gente! Da qui è consequenziale che delle tensioni sociali inimmaginabili potrebbero generarsi dalla costante preferenza dedicata agli stranieri a discapito dei molti cittadini italiani".

"Invitiamo gli studenti ad approfondire meglio i propri studi prima di lanciarsi in comunicati di stampo eccessivamente politico con retrogusto amaro sessantottino" concludono Ziello e Ceccardi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Pacchetto Scuola' a Cascina, la Lega replica: "Studenti, informatevi meglio"

PisaToday è in caricamento