Cronaca

Sicurezza, Polizia Municipale: "Distaccamenti senza docce, sedi inadeguate"

I Cobas denunciano lo stato di abbandono della nuova sede della Pm alla Sesta Porta, struttura inaugurata mesi fa ma mai utilizzata. I vigili sono stati spostati in locali sul Litorale che non rispetterebbero le normative sulla salubrità del lavoro

Da tempo i rappresentanti dei lavoratori alla sicurezza del Comune di Pisa criticano la collocazione della caserma della Polizia Municipale presso la Sesta Porta. Ora la contestazione riguarda il distaccamento presso Riglione e sul Litorale, sistemazioni questa non dotata delle docce per uomini e donne. "Sono stati fatti investimenti onerosi per le casse comunali – scrivono i Cobas – per ospitare il distaccamento della Pm ma questi locali, inaugurati solo pochi mesi fa, sono già in stato di abbandono e necessitano di interventi. Per questa ragione i vigili finiscono stipati come sardine in una vecchia sede sul Litorale".

i Cobas sostengono che il Testo Unico sulla Sicurezza impone la presenza di docce "sufficienti ed appropriate quando il tipo di attività o la salubrità lo esigono". La valutazione della necessità è demandata al datore di lavoro, quindi il Comune. Per il sindacato "è evidente che un lavoratore che trascorre ore e ore esposto al sole nei mesi estivi, che effettua attività faticose e che richiedono spostamenti a piedi significativi, ha la necessità per tutelare la propria salute, fisica, mentale e sociale, di poter effettuare una doccia alla fine del turno lavorativo".

"Se il Comune non ha ravvisato questa esigenza è perché sta continuando a usare come metro della salute quello che era valido più di 50 anni fa. Di conseguenza, se questo è l'approccio alle tematiche della sicurezza, non ci meraviglia che al Comune di Pisa arrivino sanzioni a carico dei dirigenti o si vada a collocare la caserma della Pm in luoghi inadeguati come la Sesta Porta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, Polizia Municipale: "Distaccamenti senza docce, sedi inadeguate"

PisaToday è in caricamento