menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra: ispettore P.C., dottor Alessandro Mazzoni, dottoressa Mojgan Azadegan, agenti P.V. e A.M.

Da sinistra: ispettore P.C., dottor Alessandro Mazzoni, dottoressa Mojgan Azadegan, agenti P.V. e A.M.

La Polizia penitenziaria sostiene il personale sanitario e dona il sangue

Messaggio ed atto concreto di stima per il comparto da parte degli agenti in servizio al carcere Don Bosco

Un primo gruppo di agenti della Polizia penitenziaria in servizio al carcere Don Bosco di Pisa si è presentato stamani, 24 giugno, al Centro trasfusionale di Cisanello per fare una donazione di sangue. Altri gruppi faranno donazioni nelle prossime settimane.

Sono stati accolti da Alessandro Mazzoni, direttore dell’unità operativa di Medicina trasfusionale e biologia dei trapianti, e dalla dottoressa Mojgan Azadegan, in rappresentanza della Direzione aziendale. Il commissario Paolo Iantosca, vicecomandante della Casa circondariale, ha sottolineato come la scelta di donare sia stata "fortemente voluta dal personale della Polizia penitenziaria che ha attraversato l’emergenza Coronavirus, anche come segno di ringraziamento e profonda stima nei confronti di tutto il personale sanitario, compreso quello che opera all’interno dell’istituto di pena".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piatti regionali, la ribollita toscana: la ricetta

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Dolci regionali, la ricetta dei cantucci toscani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento