Positiva in discoteca: l'Asl chiede l'intensificazione dei controlli

Dopo il caso della 18enne pisana che era andata a ballare in un locale della Versilia, l'Asl denuncia la mancata applicazione dei protocolli anti-contagio

(foto d'archivio)

In un'area ad alta densità di discoteche e locali nel momento clou dell'estate sono necessari maggiori controlli. Li chiede a gran voce l'Asl Toscana Nord Ovest al sindaco di Pietrasanta dopo il caso della ragazza, una 18enne pisana, che ha scoperto di essere positiva al Coronavirus dopo aver trascorso la serata tra l'8 e il 9 agosto al Seven Apples. Un caso che ha fatto scattare l'indagine epidemiologica che ha portato all'individuazione di 11 contatti stretti, già in quarantena, e all'appello lanciato dalla stessa Asl per rintracciare chi quella sera si trovava nel noto locale della Versilia e potrebbe dunque aver 'incrociato' la giovane.

Come richiedere il tampone

La 18enne era appena rientrata da un viaggio all'estero. “Non c’è ancora alcuna evidenza che si tratti di un contagio di rientro dall’estero. La ragazza era appena tornata da una vacanza. E’ una delle ipotesi. E’ abbastanza però evidente che sia necessario un maggiore filtro di controllo per coloro che viaggiano in questo periodo. Al momento - afferma il sindaco di Pietrasanta Alberto Stefano Giovannetti - tutte le ipotesi sono aperte. Se le indagini confermeranno che non sono stati applicati correttamente i protocolli anti-contagio prenderemo i dovuti provvedimenti nei confronti del locale. E’ molto importante che tutti facciano la loro parte nella lotta al contagio per non vanificare gli sforzi che noi tutti stiamo facendo da mesi ormai e che dovremo continuare a fare ancora”. “L’età media dei contagiati si è abbassata. Ora sono i giovani i più a rischio che a loro volta mettono in pericolo la salute di genitori ed anziani. Essere giovani non significa essere immuni - prosegue il sindaco - serve maggiore responsabilità e questo è un messaggio che deve partire prima di tutto dai genitori e dalle famiglie quando i loro figli escono di casa. Vanno responsabilizzati. Da soli i Comuni, con le sole forze delle polizie locali, non possono riuscire a controllare, vigilare ed intervenire su tutto il territorio. Siamo 1 contro 1000. La vigilanza spetta a tutte le forze di polizia, nessuna esclusa. Stiamo facendo una fatica enorme”.

Dal canto suo l'Asl Toscana Nord Ovest invita il primo cittadino a prendere provvedimenti: "In relazione al grave episodio che si è verificato al Seven Apples e visti i risultati dell’indagine epidemiologica, dalla quale emerge una evidente mancata applicazione, da parte dei gestori della struttura,  dell’ordinanza regionale n. 65 del 2020,  in considerazione del numero delle persone coinvolte e del pericolo per la salute pubblica - si legge in una nota - la direzione aziendale si è messa in contatto con l’amministrazione comunale di Pietrasanta, invitando il sindaco a intensificare i controlli come previsto anche nell’ordinanza della Regione Toscana".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(foto d'archivio)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

  • Coronavirus in Toscana, 90 casi in più: a Pisa 24 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento