Positivo al Coronavirus fermato sul treno a Pisa: convoglio sanificato

L'uomo è stato fermato dalla Polfer durante l'operazione 'Rail Safe Day' del 22 ottobre

Si è svolta nella giornata di ieri, 22 ottobre, l'operazione 'Rail Safe Day', una serie di controlli a tappeto in tutte le principali stazioni ferroviarie della Toscana e nelle aree adiacenti. L'azione si inserisce in un piano nazionale volto a contrastare comportamenti scorretti che possono essere causa di incidenti.

A Pisa, durante i controlli a bordo treno, è stato individuato un 33enne cittadino peruviano che ha violato la quarantena alla quale è sottoposto, in quanto positivo al Covid-19. E' stato fatto scendere dal convoglio, con il treno è stato quindi sanificato. Per lui è scattata la denuncia penale.

E' stato l'unico indagato in Toscana, su oltre mille persone controllate. Due sono state le sanzioni, una di queste a Pontremoli, per il mancato uso della mascherina. L'altra a Livorno, con un viaggiatore che è stato sorpreso mentre attraversava i binari invece di utilizzare il sottopasso che aveva a disposizione poco distante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Strutture sociosanitarie: focolai in tre centri del pisano

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

Torna su
PisaToday è in caricamento