rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca

Mobilità: montata la prima antenna che sorreggerà il ponte ciclopedonale Riglione-Cisanello

La struttura è stata ancorata sulla sponda riglionese e la sua gemella verrà posizionata dalla parte di Cisanello: la passerella sarà lunga oltre 600 metri

Una enorme gru in azione dalla prima mattina di giovedì 9 febbraio sul cantiere del Ponte ciclopedonale di Cisanello-Riglione per montare la prima delle due grandi antenne che sorreggono la struttura del ponte. Dalla sponda del fiume di Riglione svetta da oggi la nuova antenna metallica alta oltre 30 metri che, insieme all’antenna gemella dalla parte di Cisanello, sosterrà la passerella strallata in acciaio corten e cemento armato per una lunghezza di 662 metri.

"Tra poche settimane - ha dichiarato il sindaco Michele Conti durante un sopralluogo al cantiere - sarà completata l’intera struttura e sarà quindi visibile il nuovo ponte che attraversa l’Arno ricollegando Riglione a Cisanello. Dopo aver montato l’antenna e gli stralli che sostengono le travi metalliche dalla parte di Riglione, si passerà a fare la stessa operazione dal lato di Cisanello fino al punto di congiunzione della passerella. A quel punto la struttura metallica sarà terminata e rimarranno da eseguire le opere in cemento e asfalto per la realizzazione del percorso ciclopedonale. E' una forte emozione vedere davanti ai nostri occhi una grande opera come questa, attesa da tanti anni, che prende forma: la nuova infrastruttura ricollegherà finalmente le due sponde dell’Arno, ridisegnando la mobilità tra due quartieri tra i più popolosi di Pisa, dando grande impulso alla mobilità sostenibile e contribuendo a migliorare sostanzialmente mobilità, accesso ai servizi, tempi di spostamento e qualità della vita per molti cittadini".

"Dal ponte infatti - ha proseguito il sindaco - ci si potrà connettere sia con la Ciclopista dell’Arno, sia con la ciclopista del Trammino che con la Ciclopista del Tirreno. Per una città come la nostra, di medie dimensioni, ma una città attrattiva dove moltissime persone vengono da fuori ogni giorno per motivi di lavoro e studio, questo ponte consentirà di muoversi in maniera veloce e agevole verso il nuovo polo ospedaliero di Cisanello, abbattendo fortemente i volumi di traffico in entrata in città".

"Siamo in una fase delicata e importante del cantiere - ha spiegato Alessandro Fiorindi direttore di Pisamo - abbiamo posizionato stamani la prima antenna dalla quale partiranno tutti gli stralli che tengono su la struttura dell’impalcato del ponte, prima dalla parte di Riglione e presto ci sposteremo dalla parte di Cisanello per completare la struttura in metallo. Infine andremo a eseguire i getti di completamento e di copertura, in cemento e asfalto, con l’installazione della balaustra di contenimento, per completare la pista ciclopedonale che scorre sopra il ponte. Il cantiere, anche in queste fasi delicate, procede regolarmente e sta rispettando il cronoprogramma previsto".

Il progetto prevede la realizzazione di una passerella 'strallata', sostenuta da due antenne metalliche alte oltre 30 metri: una struttura in acciaio corten e cemento armato, leggermente curva, che si sviluppa per un totale di 662 metri con una larghezza di 4 metri e balaustre di protezione al confine del piano viabile. La passerella è posizionata a quota +13,30 metri sul livello del mare, ad un’altezza calcolata in modo che rimanga un metro e mezzo oltre la portata massima del fiume, che è calcolata con la quota di piena registrata ogni 200 anni. Dalla parte di Cisanello è stato realizzato un tratto di viadotto che collegherà la passerella, attraverso una rampa, alla pista ciclopedonale che si sviluppa dietro l’ospedale lungo l’argine, da dove proseguirà in collegamento con il viale delle Piagge. Dalla parte di Riglione il ponte si ricollegherà a via Malatesta, attraverso una rampa rilevata, che percorrerà a contorno l’area verde presente nella golena del fiume. La nuova passerella sarà completamente accessibile a pedoni, biciclette e persone disabili, dato che le rampe presentano un’inclinazione massima del 5%, come previsto dalle norme in materia di percorsi pedonali.

Il cantiere per la realizzazione della nuova opera era partito a inizio dicembre 2021 nell’area di Cisanello lungo l’argine dell’Arno dietro all’ospedale. I lavori, affidati alla ditta Preve Costruzioni di Cuneo, sono seguiti da Pisamo che è stata incaricata dal Comune di gestire la fase progettuale, l’affidamento e il monitoraggio sull’esecuzione delle opere. L’intervento ha un costo complessivo di 3,5 milioni di euro, di cui 1,7 milioni finanziati dal Comune di Pisa e 1,4 milioni dalla Regione Toscana, a cui si aggiunge un contributo di 400mila euro da parte dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità: montata la prima antenna che sorreggerà il ponte ciclopedonale Riglione-Cisanello

PisaToday è in caricamento