'Cascina Riparte': il Comune vuole posticipare il pagamento dell'acconto Imu

Predisposti gli atti per votare in Giunta: il termine sarà spostato dal 16 giugno al 31 agosto 2020

L'amministrazione comunale di Cascina, dopo aver rinviato le scadenze di alcuni tributi locali (Tari e Cosap), ha in questi giorni previsto anche il differimento del termine di versamento dell’acconto Imposta Municipale Propria (IMU) dal 16 giugno al 31 agosto 2020.

Il punto della situazione lo fa il sindaco f.f. Dario Rollo, che ha a sé la delega al bilancio e alla fiscalità: "In attesa dell’approvazione delle ulteriori azioni concrete previste nel piano 'Cascina Riparte' a favore di imprese, commercianti, famiglie, liberi professionisti e associazioni, abbiamo predisposto la bozza di delibera da presentare nella prossima giunta, come previsto dalla risoluzione del Ministero dell’Economia e Finanze dello scorso 8 giugno. In considerazione che il Governo non ha prorogato il termine di scadenza era doveroso da parte del nostro Comune mostrare vicinanza a cittadini ed imprese considerata la crisi di liquidità e la ripartenza delle nostre attività commerciali solo da poche settimane. Pertanto, abbiamo previsto la possibilità di pagare l’acconto IMU entro il 31 agosto prossimo per tutti gli immobili ad esclusione della quota pari allo 0,76% sugli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo D per la quota destinata allo Stato, sulla quale il comune non può intervenire".

"Un’operazione di differimento - prosegue - che può essere concessa grazie alla solidità delle casse comunali e che verrà applicata a tutti i proprietari di immobili senza alcuna distinzione. Un altro aiuto concreto verso coloro che si trovano in difficoltà economica. Come già comunicato, con l’approvazione del bilancio consuntivo 2019 del nostro comune daremo ulteriori risposte concrete al territorio, non solo in termini di aiuti economici attraverso contributi a fondo perduto, ma anche in termini di fiscalità, nuovi servizi ed investimenti. E’ necessario l’impegno di tutti affinchè si riesca ad uscire da questa emergenza insieme e più forti di prima. Appare evidente, quindi, che la nostra volontà è quella di tenere nella massima considerazione le difficoltà in cui versano cittadini, imprenditori, associazioni e liberi professionisti, e conseguentemente fare il possibile nel rispetto della normativa vigente. I contribuenti possono andare sul sito del comune di Cascina o sul sito di Sepi dove troveranno tutte le informazioni più dettagliate in merito all’Imu 2020. E’ un modo aggiunto anche per evitare, in questo periodo, la fila presso patronati e studi di commercialisti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento