Cronaca Volterra

Decoro e verde pubblico a Volterra: il punto sulla potatura degli alberi

Procede il piano di manutenzione straordinaria con la messa in sicurezza delle piante e la valorizzazione delle mura

L'iniziativa punta a migliorare il decoro urbano, per avere una visibilità maggiore della cinta muraria e assicurare la sicurezza dei cittadini. Attualmente è in corso la potatura di lecci e il taglio di alcuni alberi (tigli e ippocastani) presso il vialetto che va dal Gioconovo a Porta San Francesco, la rimozione di rampicanti dalle mura, con la messa a vista dei paramenti murari e le potature a Villamagna con taglio dei pini pericolosi.

E' invece appena terminato il taglio di acacie e ailanti e la potatura di lecci a Porta Marcoli, con la conseguente valorizzazione del camminamento sottostante le mura. In programma ci sono le potature in Via di Castello e il taglio delle acacie, con miglioramento visuale del Piano di Castello. Seguiranno le potature dei tigli in viale Porretti (ex Francesco Ferrucci) e in viale dei Filosofi, le potature di alberi a Saline in via della Stazione e Rampa della Chiesa e la risistemazione delle aiuole alla curva del Baldacci, più 3 aiuole all'incrocio SS 68 con via Fonda.

"Molti degli interventi in programma - dichiara il consigliere con delega alla manutenzione ed al decoro urbano Massimo Fidi - sono necessari per ridimensionare la vegetazione cresciuta in modo incontrollato. Poter avere le mura a vista consente anche un monitoraggio efficace, quindi abbiamo curato la rimozione di rampicanti e piante infestanti che le potessero danneggiare".

"Finalmente le mura medioevali a Porta Marcoli sono visibili in tutta la loro ampiezza - aggiunge il sindaco di Volterra Marco Buselli - importante anche l'intervento a San Francesco, in cui le alberature di pregio presenti non avevano finora abbastanza spazio per una crescita armonica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decoro e verde pubblico a Volterra: il punto sulla potatura degli alberi

PisaToday è in caricamento