Cronaca

Cnr, le quattro precarie in Comune: "Il prossimo 31 marzo saremo licenziate"

Chiara Sbrana, Elisabetta Benedetti, Paola Chiellini e Valeria Siciliani hanno incontrato alcuni consiglieri comunali che hanno poi presentato una mozione di sostegno alle quattro lavoratrici

Le quattro precarie del Cnr a rischio licenziamento

Alcuni consiglieri comunali di Pisa hanno incontrato ieri, durante i lavori del Consiglio Comunale, le quattro lavoratrici del Cnr sull'orlo del licenziamento. Pochi giorni fa la notizia del prolungamento del contratto, dopodichè il loro futuro è quantomai incerto. “Il prossimo 31 marzo saremo licenziate dal Cnr di Pisa - affermano Chiara Sbrana, Elisabetta Benedetti, Paola Chiellini e Valeria Siciliani - sono ormai 12 anni che lavoriamo al CNR dopo aver superato una selezione pubblica. E a livello nazionale sembra che il Cnr licenzierà oltre mille lavoratori”.

I consiglieri comunali presenti all’incontro - Maurizio Nerini (Noi adesso Pis@), Simonetta Ghezzani (Sel), Ferdinando De Negri (PD), Odorico Di Stefano (Riformisti), Giuseppe Ventura (In lista per Pisa), Mirella Bronzini (Pdl-Fi), Stefano Landucci (Gruppo Misto),  Elisabetta Zuccaro (M5S) e Ciccio Auletta (Una città in comune-Prc) - hanno poi presentato una mozione, poi apporvata all'unanimità, di sostegno e solidarietà a queste lavoratrici dove viene sottolineato, tra l’altro, che "la qualità e l’eccellenza di un centro di ricerca parte dalla tutela delle garanzie occupazionali e di un lavoro stabile”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cnr, le quattro precarie in Comune: "Il prossimo 31 marzo saremo licenziate"

PisaToday è in caricamento